Reddito di cittadinanza con assegno unico: una brutta notizia, inaspettata

Quando arrivano i pagamenti dell’assegno unico per i percettori del reddito di cittadinanza? Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

L’Inps, attraverso un apposito comunicato stampa, ha di recente reso noto quando verranno effettuati i pagamenti dell’assegno unico per i percettori del reddito di cittadinanza.

reddito di cittadinanza e assegno unico
Foto © AdobeStock

Sono tante le spese che puntualmente ci ritroviamo a sostenere e che finiscono per avere un impatto non indifferente sulle nostre tasche. A partire dall’alimentazione, passando per i vestiti, fino ad arrivare all’istruzione dei figli, sono davvero tanti i costi da dover puntualmente sostenere. Proprio per questo motivo non stupisce che in molti siano in attesa del pagamento dell’assegno unico universale per i figli.

A beneficiare di tale misura anche i percettori del reddito di cittadinanza, che sono a loro volta in attesa, appunto, dei pagamenti dell’assegno unico. Ma quando verranno effettuati? Ebbene, a fornire delucidazioni in merito ci ha pensato proprio l’Inps attraverso un apposito comunicato stampa. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Reddito di cittadinanza, quando arrivano i pagamenti dell’assegno unico: tutto quello che c’è da sapere

Misura nuova per eccellenza, che fa il suo debutto nel corso del mese di marzo 2022, è ovvio che siano ancora molti i dubbi in merito, come ad esempio le modalità e tempistiche per richiedere l’assegno unico per i figli. Ebbene, proprio soffermandosi sull’assegno unico per i figli, ricordiamo che tale misura verrà erogata anche a favore dei percettori di reddito di cittadinanza.

A tal proposito interesserà sapere che, a differenza di quanto ipotizzato in precedenza, i percettori del reddito di cittadinanza non riceveranno il pagamento dell’assegno unico universale per i figli a marzo 2022. Il pagamento di questa nuova misura, infatti, avrà luogo nel corso del mese di aprile.

A rendere nota tale notizia proprio l’Inps. Attraverso un comunicato stampa pubblicato in data 15 marzo 2022, infatti, ha reso noto che “i beneficiari di Reddito di cittadinanza in possesso dei requisiti necessari per l’assegno unico riceveranno d’ufficio sulla propria carta gli importi spettanti per il mese di marzo a partire da aprile, insieme alla rata di Rdc/Pdc“.

Questo pertanto vuol dire che i pagamenti dell’assegno unico di marzo, verranno effettuati, per i percettori del reddito di cittadinanza ad aprile. Non è dato ancora sapere, comunque, se l’erogazione dell’assegno unico avverrà in concomitanza con quella del reddito di cittadinanza, oppure se verrà effettuato un doppio flusso di pagamento. In ogni caso il tutto avverrà in modo automatico, con i percettori del reddito di cittadinanza che non devono pertanto presentare alcun tipo di richiesta.