Concorso Ferrero: si vincono uova di Pasqua, ma qualcosa non funziona

Un Concorso di Pasqua della Ferrero sta viaggiando sui social. Si chiedono informazioni personali in cambio della possibilità di vincere una sorpresa pasquale.

La Ferrero attiva un concorso e il pensiero corre veloce ad un premio di cioccolato. Tanti utenti sono tentati all’idea di vincere una sorpresa pasquale ma quello che in realtà si otterrà avrà un sapore amaro.

concorso Ferrero trappola
Adobe Stock

Quando mancano pochi giorni a Pasqua, il numero di truffe in circolazione che sfruttano la festività risulta decisamente elevato. Ogni evento è una buona scusa per i criminali informatici per tentare di raggirare ignare vittime e spingerle a cedere volontariamente ma inconsapevolmente la chiave di accesso alla propria identità e ai propri risparmi. Da qui l’invio di messaggi e e-mail dal contenuto volto ad allarmare oppure soddisfare i malcapitati per spingerli a cliccare su link e a inserire i dati personali in un apposito form. Trattandosi di una festività, il trucco utilizzato dai criminali si basa su un contenuto piacevole e gustoso, la possibile vincita di un premio della Ferrero. Tutto ha inizio con un concorso che sembrerebbe essere stato attivato dalla nota azienda italiana ma che, in realtà, è finto.

Il finto concorso della Ferrero, attenzione!

I cyber criminali hanno preso di mira cittadini e festività pasquali con l’inoltro sui social di un concorso di Pasqua che promette premi della Ferrero. Il messaggio riporta la promozione di questo finto concorso premiato con l’invio di prodotti e campioni gratuiti per tutti coloro che completeranno un questionario indicando alcune informazioni personali. Procedendo in tal senso si forniranno ai truffatori propri dati sensibili che potranno essere utilizzati per raggiungere scopi non legali.

La Ferrero annuncia con un comunicato su Facebook che l’azienda non ha attivato alcun concorso né gestisce la pagina web di riferimento nel messaggio in arrivo. Si reputa, dunque, una vittima del raggiro al pari dei consumatori. L’avviso è stato tempestivo e si spera possa essere diffuso il più possibile in modo tale che nessun utente cada nella trappola. Un attacco alla Ferrero che arriva in un momento poco piacevole dopo la questione della contaminazione di diversi prodotti Kinder che sono stati recentemente ritirati dal mercato per rischio salmonella.

I raggiri non finiscono qui

In riferimento alla prossima festività è bene segnalare che la truffa del finto concorso non è l’unico raggiro in circolazione. I messaggi di auguri sono spesso utilizzati dai cyber criminali per inviare virus e malware e rappresentano un’insidia a cui prestare molta attenzione. Prima di aprire una cartolina di auguri è bene accertarsi della provenienza sia che arrivino tramite sms che via e-mail.

Al pari del concorso della Ferrero, poi, sono in arrivo diversi messaggi che informano di presunte vincite di premi di cioccolato di varie marche note. Per essere ritirati, naturalmente, occorrerà cliccare su un link o accedere ad un portale per fornire i dati personali. Non bisognerà mai procedere in tal senso, lo ribadiamo, perché è una comune trappola usata dai malintenzionati.