La lista dei bonus da richiedere ad aprile 2022: sorpresa Isee

Siamo pronti per stilare la lista dei bonus da richiedere nel mese di aprile 2022 con ISEE compreso da 5 mila a 50 mila euro.

Le agevolazioni da richiedere per sfruttare gli aiuti del Governo sono molteplici. Conosciamo la lista dei bonus più importanti richiedibili in base all’ISEE.

lista bonus aprile 2022 ISEE
Adobe Stock

Il Governo eroga numerosi bonus per sostenere le famiglie in difficoltà economica ma alcune agevolazioni sono rivolte anche a chi ha un ISEE più alto, fino a 50 mila euro. L’Indicatore della Situazione Economica è il dato più rilevante nel momento in cui si desiderano conoscere le prestazioni a cui si ha diritto. La situazione patrimoniale e reddituale, infatti, è la variabile che maggiormente influisce sull’accesso o meno ad una misura. E’, inoltre, il requisito che, a volte, limita notevolmente la platea dei beneficiari. Scopriamo, dunque, quali sono i bonus attivi e qual è il valore ISEE di riferimento per inoltrare domanda ed accedere all’agevolazione.

Lista dei Bonus aprile 2022, iniziamo con l’Assegno Unico Universale

La lista dei Bonus attivi ad aprile 2022 deve iniziare con l’Assegno Unico Universale, la misura dedicata a tutte le famiglie con figli a carico. Possono ottenerlo sia i nuclei con ISEE basso, sotto i 15 mila euro, ma anche le famiglie con ISEE superiore a 40 mila euro. Naturalmente l’importo spettante varierà in base al valore dell’Indicatore. Si va da un massimo di 175 euro a figlio a un minimo di 50 euro. Sono previste, poi, maggiorazioni per chi ha figli disabili, per le mamme single con figli oppure per i genitori entrambi titolari di reddito da lavoro con ISEE inferiore a 15 mila euro.

Bonus Asilo Nido

Una seconda agevolazione da richiedere se si hanno figli di età inferiore a tre anni è il Bonus Asilo Nido. Parliamo di una misura che sostiene economicamente le famiglie che devono affrontare le spese di un nido oppure le spese di un’educazione a casa qualora il figlio abbia una disabilità tale da impedirgli di recarsi all’asilo. Il Bonus può essere richiesto indipendentemente dall’ISEE ma gli importi spettanti dipenderanno proprio dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente. Verranno erogati 3 mila euro all’anno ai nuclei con ISEE fino a 25 mila euro; 2.500 euro all’anno per le famiglie con ISEE compreso tra 25 mila e 40 mila e 1.500 euro per i nuclei con ISEE superiore a 40 mila euro.

Bonus occhiali da vita e lenti a contatto

Ad aprile è richiedibile il Bonus occhiali da vista e lenti a contatto. In questo caso è prevista la limitazione della platea dei beneficiari; l’agevolazione si rivolge esclusivamente a tutti i cittadini con ISEE compreso tra 5 mila e 10 mila euro. L’importo del bonus è di 50 euro e potrà essere utilizzato per acquistare occhiali oppure lenti a contatto correttive. La misura si presenta sotto forma di uno sconto applicato dal venditore aderente all’iniziativa al momento dell’acquisto.

La lista continua, altri bonus richiedibili

Il Bonus dispositivi elettronici è un’altra agevolazione presente nella lista delle misure attive nel mese in corso. Destinatari sono i cittadini con ISEE inferiore a 20 mila euro. Il Bonus consente di ottenere in comodato d’uso per un anno dispositivi di connettività, computer, tablet e smartphone senza dover pagare nulla.

Bonus sociale, sconti su luce e gas

Gli elevati costi di luce e gas hanno reso necessaria la presenza di un Bonus dedicato alle famiglie economicamente meno agiate. Lo sconto automatico sugli importi delle bollette di luce e gas spetta alle famiglie con ISEE inferiore a 12 mila euro. Lo scorso 1° aprile il limite è stato alzato (prima era di 8.256 euro) per aiutare i nuclei familiari a supportare i rincari generali. Il Bonus Sociale con questa soglia massima resterà attivo fino al 31 dicembre 2022.

Nella lista dei bonus con ISEE le tasse universitarie

Non si tratta di un vero e proprio Bonus ma di un’agevolazione economica prevista in base all’ISEE. L’importo delle tasse universitarie, infatti, dipende dall’Indicatore della famiglia di appartenenza. Entro i 13 mila euro è prevista l’esenzione totale dal pagamento mentre al di sopra di tale limite sono previsti scaglioni con importi differenti in base all’ISEE.