Auto, se la lasci a casa finisci in un mare di guai: rischio altissimo

Guidare senza patente comporta gravi rischi per l’automobilista. Si va da una multa alla revoca del documento. Scopriamo tutte le possibili conseguenze della negligenza.

Il Codice della Strada stabilisce le sanzioni per le persone che guidano senza patente. Vediamo cosa si rischia a violare un’importate punto della normativa.

guidare senza patente rischi
Adobe Stock

Guidare senza patente è un’azione punita dal Codice della Strada con sanzioni di vario a genere. Ad incidere sulla gravità delle conseguenze sono le “circostanze attenuanti” e altri dettagli che la normativa non può ignorare. In generale, le indicazione date dal Codice della Strada sulla guida sono numerose. Alcune sono più conosciute – come non passare con il semaforo rosso, rispettare i limiti di velocità, non guidare sotto l’effetto di alcol, non parcheggiare nelle zone destinate ai disabili o alle donne in gravidanza – mentre altre meno note – come il reato che si compie lasciando l’auto parcheggiata su suolo pubblico senza assicurazione. La guida senza patente è una delle infrazioni ben note ma spesso non si conoscono le conseguenze in cui si rischia di incorrere.

Guidare senza patente, le sanzioni

Guidare senza patente per una dimenticanza è uno dei casi più frequenti. Può capitare di scordare il portafoglio o il documento in casa oppure in un’altra borsa o giacca. Secondo la normativa, pur trattandosi di un errore, la dimenticanza deve essere punita perché non è ammissibile guidare senza avere la patente con sé. Non solo, occorrerà essere in possesso del documento originale dato che la copia, una foto sul cellulare o un duplicato non sono ammessi.

Le conseguenze per chi lascia la patente a casa sono sanzioni di importo variabile, dai 42 ai 173 euro. L’automobilista, poi, dovrà recarsi in tempi brevi presso il comando di Polizia più vicino in modo tale da provare il possesso della patente. Non compiendo questa azione si rischia di dover pagare multe molto più salate, dai 430 ai 1.731 euro. Ricordiamo, però, che le Forze dell’Ordine hanno la possibilità di verificare da remoto il possesso della patente accedendo alla banca dati di riferimento.

Le conseguenze più gravi

Le sanzioni saranno molto più pesanti se la guida senza patente non è dovuta ad una dimenticanza ma al non aver mai conseguito la patente stessa. In questo caso si parla di multe di importo compreso tra 5 mila e 30 mila euro più il fermo dell’auto o della moto per tre mesi. Stesse sanzioni, poi, per chi guida con la patente revocata dall’Autorità Pubblica di Sicurezza oppure dalla commissione medica. Questa ha la facoltà di non prorogare la validità del documento a causa delle condizioni fisiche e di salute dell’automobilista.

I cittadini che guidano con patente sospesa o revocata rischiano multe da 2.046 a 8.160 euro, la revoca del documento e la confisca del veicolo per tre mesi. Le conseguenze diventano ancora più gravi in caso di recidività. Si parla di arresto fino ad un anno e della confisca del mezzo.