Stangata in bolletta, non c’è più tempo da perdere: è il momento di agire

Per evitare una stangata in bolletta è necessario agire subito. Tre mosse consentiranno un risparmio immediato da non sottovalutare.

I contribuenti non possono permettere alla crisi economica di dilapidare i risparmi faticosamente accumulati. Scopriamo i trucchi per limitare i danni.

stangata bolletta
Adobe Stock

Nel momento in cui le uscite mensili superano le entrate si rischia di incorrere in fastidiose situazioni di debiti. La possibilità che ciò accada in un contesto di rincari generali è elevata e ogni contribuente dovrà impegnarsi in prima persona per limitare le conseguenze degli aumenti. In attesa dell’intervento deciso del Governo, dunque, è arrivato il momento di prendere in mano la situazione e trovare delle strade di risparmio da percorrere. La prima voce da depennare riguarda la stangata in bolletta. Scopriamo alcuni consigli per evitare di finire con il conto corrente in rosso.

Stangata in bolletta, la scelta del fornitore

Per evitare di pagare importi elevati di luce e gas in bolletta è consigliabile valutare un cambio di fornitore. Il mercato sta cambiando e l’evoluzione porterà tutti i contribuenti ad aderire dal 1° gennaio 2024 al mercato libero. La competizione tra le compagnie crescerà e al fine di individuare la proposta migliore è opportuno utilizzare un comparatore online che permette di risalire all’offerta più conveniente sulla base dei propri consumi.

L’obiettivo dovrebbe essere quello di trovare un gestore di luce e gas che proponga un prezzo bloccato per un determinato periodo temporale – da 12 a 36 mesi. Ad oggi, infatti, le uniche persone che non stanno risentendo degli aumenti del costo dell’energia elettrica e del gas sono quelli che qualche mese fa hanno sottoscritto un contratto a prezzo bloccato. Sconti e agevolazioni si potrebbero trovare, poi, decidendo di optare per un piano Dual Fuel con contratto unico di luce e gas.

La tecnologia invita al risparmio

Un altro suggerimento da valutare riguarda la scelta della bolletta smart, un documento digitale che non prevede costi di spedizione e che consente di ricevere la bolletta via e-mail. La tecnologia permette, poi, di attivare l’opzione di domiciliazione bancaria con addebito diretto delle bollette di luce e gas. Tale possibilità azzera eventuali sovrapprezzi consentendo un risparmio.

Ridurre i consumi per evitare una stangata in bolletta

Per evitare la stangata in bolletta occorre mettere in atto quotidianamente una serie di accortezze che consentono di limitare i consumi. L‘attenzione all’uso degli elettrodomestici è il primo passo verso il risparmio a cui aggiungere, poi, pratici e comuni consigli. Parliamo dello spegnere le luci uscendo dalla stanza, dell’utilizzo di lampadine a led, del chiudere i rubinetti mentre ci si lava i denti e dello staccare le spine di tv e pc per non lasciare accesa la spia dello stand by.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base