Pensionati, dagli sconti in bolletta all’esenzione del canone Rai: ecco tutte le agevolazioni del 2022

Buone notizie in arrivo per i pensionati che nel corso del 2022 potranno beneficiare di un gran numero di esenzioni. Ecco di quali si tratta.

pensionati agevolazioni
Foto © AdobeStock

Il 2022 è da poco iniziato e la speranza di tutti è che possa portare finalmente con sé delle notizie positive, soprattutto considerando che abbiamo dovuto fare i conti con due anni particolarmente difficili a causa del Covid. In molti, purtroppo, in seguito alle varie restrizioni si ritrovano a dover fare i conti con delle minori entrate.

Proprio in questo contesto particolarmente complicato, pertanto, non può che essere accolta positivamente la notizia che coinvolge molti pensionati, i quali potranno beneficiare nel corso del 2022 di diverse agevolazioni. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Reddito di cittadinanza e falsi invalidi, occhio ai furbetti: rubati 15 miliardi in due anni

Pensionati, dal canone telefonico all’esonero del canone Rai: attenti alle agevolazioni

Qualche giorno fa abbiamo visto assieme chi può andare in pensione nel 2022 grazie a Quota 102. Ebbene, oggi, invece, vedremo assieme quali sono le agevolazioni a cui possono accedere i pensionati proprio nel corso dell’anno da poco iniziato. Tra questi si annoverano:

  • Esonero Canone Rai. Coloro che hanno compiuto 75 anni, con un reddito annuo proprio e del coniuge non superiore complessivamente a 8 mila euro, hanno diritto all’esonero del canone Rai. Quest’ultimo, ricordiamo, viene addebitato direttamente sulla bolletta della luce.
  • Bonus luce e gas. Sempre i pensionati, inoltre, hanno diritto al bonus luce e gas nel caso in cui versino in gravi condizioni di salute per cui si riveli necessario l’uso costante di apparecchiature mediche.
  • Esonero pagamento canone telefonico. Ebbene sì, gli utenti di telefonia fissa Tim pensionati con più di 75 anni e reddito inferiore a 6.713,94 euro hanno diritto all’esonero dal pagamento del canone telefonico.

Pensionati, importanti sconti sul trasporto: ecco di quali si tratta

Oltre agli esoneri fin’ora citati, interesserà sapere che i pensionati potranno beneficiare nel corso del 2022 anche di altre importanti agevolazioni. Entrando nei dettagli si annoverano:

  • Agevolazioni per viaggi Trenitalia. Sia i pensionati che coloro che lavorano, a partire dall’età di 60 anni, hanno diritto a beneficiare di importanti sconti, riduzioni ed esenzioni. In particolare Trenitalia mette a disposizione degli importanti sconti sulle tariffe dei viaggi sulle Frecce e la Carta Argento over 60. Quest’ultima permette di ottenere un ulteriore sconto del 10% per viaggi in cuccetta. Ma non solo, sconto del 15% sulla tariffa base per i treni nazionali di prima e seconda classe e del 25% sulla tariffa per treni esteri.
  • Sconti Alitalia per tratte nazionali e internazionali. Sempre nell’ambito dei trasporti, inoltre, Alitalia offre uno sconto del 30% sui costi per le tratte nazionali. Sono variabili, invece, gli sconti per le tratte internazionali.
  • Prezzi trasporto pubblico. I pensionati possono beneficiare, a seconda del Comune di riferimento, di sconti o addirittura dell’esenzione dal biglietto o abbonamento per trasporti pubblici, quali autobus, tram e metropolitana.

Pensionati, ulteriori agevolazioni nel 2022

Per finire ricordiamo che i pensionati, sempre nel corso del 2022, potranno beneficiare anche di altre agevolazioni particolarmente importanti, ovvero:

  • Pagamenti bollettini postali. I pensionati devono semplicemente mostrare il loro documento d’identità per non pagare il costo da sostenere per i bollettini postali, pari in genere a 70 centesimi oppure 1,30 euro.
  • Assegno familiare Inps. Nel caso in cui l’Isee risulti particolarmente basso, allora i pensionati hanno diritto a vedersi erogare dall’Inps l’assegno famigliare.
  • Esenzione ticket sanitario. In presenza di un reddito inferiore a 36.151,98 euro i pensionati hanno diritto ad ottenere l’esenzione o riduzione del ticket sanitario.
  • Tari. Molti Comuni hanno deciso di garantire, ai pensionati con Isee particolarmente bassi, la riduzione della Tari. Una misura, quest’ultima, che non viene applicata dappertutto. Proprio per questo motivo si invita a consultare il sito del proprio Comune di riferimento in modo tale da sapere se sono o meno previste agevolazioni in merito.

A partire dall’esonero del canone Rai fino ad arrivare alla riduzione della Tari, quindi, sono davvero tante le agevolazioni a cui hanno diritto i pensionati nel corso del 2022. Oltre a quelle elencate, bisogna sapere, che ve ne sono anche altre.

Pensione a rischio, occhio al pignoramento: la verità che non ti aspetti

Ne sono una chiara dimostrazioni i possibili sconti ed esenzioni per l’ingresso a musei, cinema e teatri. In caso di dubbio, pertanto, si invita a chiedere informazioni in merito ai vari enti e istituti di competenza, in modo tale da poter beneficiare dei vari sconti e agevolazioni a cui si ha diritto nel corso del nuovo anno da poco iniziato.