Quanto costa al mese, nel 2022, una casa di riposo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

casa di riposo
Foto © AdobeStock

Dopo aver trascorso tutta una vita a lavorare, finalmente non si vede l’ora di poter andare in pensione e potersi così dedicare alle proprie passioni. Con il trascorrere degli anni, però, può capitare di dover fare i conti con acciacchi di vario genere, legati proprio all’avanzare dell’età. Ma non solo, ci si può ritrovare a dover fare i conti con un peggioramento delle propria salute.

Una situazione che si verifica, purtroppo, molto più spesso di quello che si possa pensare, tanto da richiedere la presenza di qualcuno che presti opportuna assistenza. In genere sono i famigliari a prendersi cura del famigliare, mentre in altri casi si può decidere di andare in una casa di riposo. Proprio in tale ambito, pertanto, sorge spontanea una domanda: quanto costa al mese, nel 2022, una casa di riposo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Reddito di cittadinanza e falsi invalidi, occhio ai furbetti: rubati 15 miliardi in due anni

Casa di riposo, quanto costa al mese nel 2022: tutto quello che c’è da sapere

Mentre ci si chiede chi potrà andare in pensione nel 2022 con quota 102, sono in molti a voler sapere quanto costa al mese una casa di riposo. Ebbene, come è facile immaginare non è possibile fornire una risposta univoca a priori in merito. Ogni struttura, infatti, ha dei costi a sé. Ma non solo, questi possono differire a seconda delle singole necessità dell’ospite e al suo grado di autosufficienza.

In media, comunque, in base ad alcune stime, i costi per una casa di riposto oscillano tra i mille e 1.700 euro al mese. Questi, in genere, sono i soldi da dover sborsare ogni mese per vivere in una casa di riposo ottimale, pulita e in grado, spesso, anche di proporre delle attività particolari.

Tali prezzi, inoltre, è bene sapere che possono aumentare nel caso in cui l’anziano abbia bisogno di maggior assistenza, in quanto ad esempio malato o non autosufficiente. Dall’altro canto è possibile trovare anche strutture meno costose, ma che in genere presentano un gran numero di ospiti e meno servizi.  In ogni caso soggiornare in una casa di riposo non è mai gratuito.

Pensione a rischio, occhio al pignoramento: la verità che non ti aspetti

Al massimo è possibile rivolgersi a strutture pubbliche o anche convenzionate. In quest’ultimo caso, come facilmente intuibile, le spese vengono pagate in parte dall’utente e in parte sono a carico del Servizio sanitario nazionale. Nel caso in cui, invece, si tratti di strutture private il costo è totalmente a carico dell’utente, che si ritroverà pertanto a pagare, come già, cifre che oscillano in genere da mille a 1.700 euro al mese.