È possibile richiedere e ottenere l’eredità in anticipo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

eredità anticipata
Foto © AdobeStock

La morte di una persona cara si rivela essere, senz’ombra di dubbio, un momento particolarmente complicato da affrontare. Dopo aver trascorso buona parte della vita assieme, d’altronde, è difficile accettare il fatto di non poter più condividere gioie e dolore con coloro che hanno contribuito a rendere la nostra esistenza speciale. Se tutto questo non bastasse, oltre alle difficoltà di tipo emotivo, ci si ritrova a dover fare i conti anche con quelle di tipo burocratico.

Ne è un chiaro esempio la quota di eredità che può variare in base ad alcuni elementi. Proprio soffermandosi sull’eredità, inoltre, diversi sono i dubbi in merito. In particolare sono in molti a chiedersi se, ad esempio, è possibile richiedere e ottenere l‘eredità in anticipo, ovvero prima della morte di un famigliare di cui si è eredi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Pensione a rischio, occhio al pignoramento: la verità che non ti aspetti

Eredità, è possibile richiederla in anticipo? Ecco cosa c’è da sapere

Alla morte di una persona, come noto, i suoi beni, sia mobiliari che immobiliari, finiscono in successione agli eredi. Quest’ultimi, ricordiamo, per poterne entrare in possesso devono provvedere a  presentare apposita dichiarazione di successione all’Agenzia delle Entrate, dimostrando quindi di fatto di accettare l’eredità tutti gli effetti. Proprio in tale ambito, qualche tempo fa, abbiamo visto assieme come tale operazione possa risultare particolarmente costosa e per questo motivo possa rivelarsi opportuno optare per delle soluzioni più convenienti, in modo tale da risparmiare sulla pratica di successione.

Proprio soffermandosi sull’eredità, inoltre, non mancano i dubbi in merito. In particolare, come già detto, sono in molti a chiedersi se, ad esempio, sia possibile o meno richiedere e ottenere l’eredità in anticipo, ovvero prima della morte di un famigliare di cui si è eredi. Ebbene, la risposta è negativa. In base alla normativa attualmente in vigore, infatti, in nessun caso è possibile richiedere l’eredità in anticipo, ovvero prima della morte di una persona.

Eredità, non è possibile richiederla in anticipo, ma occhio alla donazione

Come già detto, in nessun caso è possibile richiedere l’eredità in anticipo. Vi è comunque una soluzione alternativa, che permette, a conti fatti, di ottenere lo stesso risultato, ovvero la donazione.  Quest’ultima viene formalizzata con atto pubblico dinanzi ad un notaio, consentendo così di traferire tutti o parte dei propri beni ad uno o più eredi.

Conto corrente, occhio ai bonifici ai figli: il gesto che potrebbe costarvi caro

Quest’ultimi, a loro volta, entrano così in possesso dei beni in eredità prima della morte del legittimo proprietario dei beni in questione. Vi è, inoltre, un caso in cui è possibile anticipare l’eredità senza dover necessariamente formalizzare il tutto davanti ad un notaio. Ovvero nel caso in cui si decida di donare dei soldi, a patto che l’importo in questione sia di “modico valore”