Il Bonus Internet è previsto anche per il 2022. Vediamo a chi è rivolto e soprattutto quali cifre si possono ottenere 

Bonus Internet
Fonte Adobe Stock

Il Bonus Internet è stato uno di quelli più gettonati nel 2020 quando è iniziata la lunga fase pandemica che ad oggi non accenna a placarsi. Grazie a questo strumento le famiglie con un ISEE inferiore a 20.000 euro hanno potuto beneficiare di sussidi da investire nell’ambito della tecnologia e delle connessioni.

Nello specifico, si poteva richiedere un sussidio del valore di 500 euro per l’acquisto di un computer o un tablet (da 100 a 300 euro) e per l’installazione di una connessione a banda ultra larga con contratto da almeno 12 mesi (da 200 a 400 euro). 

Bonus 110% per i condomini: un piccolo ritardo può costare molto caro

Bonus Internet 2022: criteri e modalità di fruizione

Stavolta invece il parametro reddituale è stato abbattuto. Quindi anche cittadini più abbienti potranno richiedere tale misura. In realtà il beneficio è stato ponderato soprattutto per le imprese, che saranno protagoniste assolute in tal senso.

Lo scorso 9 novembre si è chiusa la fase 1, (ampiamente menzionata nell’incipit dell’articolo) e si aperta ufficialmente la fase 2 così come comunicato dal Ministero per lo Sviluppo Economico. 

Le risorse risparmiate nella prima parte (circa 93 milioni di euro), saranno aggiunte a quelle stanziate per la seconda (516 milioni di euro), per un totale di 609 milioni di euro. 

Si va da un minimo di 300 euro ad un massimo di 2.000 euro in base alla velocità della rete che si va ad acquistare. Ciò dovrà comportare un miglioramento della connessione da 30 Mbit/s a oltre 1 Gbit/s. Sono previsti ulteriori 500 euro (compresi nello stesso voucher) per le spese di installazione relative alle connessioni da 1 Gbit/s. Per quanto concerne la durata del contratto deve essere compresa tra 18 e 36 mesi.

Bonus per la casa, l’elenco completo del 2022: gli sconti fioccano come neve

Da quanto invece si potrà avanzare la domanda? Al momento non c’è una data certa. Bisogna aspettare l’apertura della piattaforma su Infratel, che accoglierà le richieste pervenute. 

Una volta istituita, ci saranno 24 mesi di tempi per richiedere il bonus Internet, che sarà erogato naturalmente fino ad esaurimento delle risorse a disposizione. In base all’ammontare del voucher unitario, la stima di erogazione va da una base di 850.000 bonus fino ad arrivare a 1.400.000 incentivi per le imprese.