Per rinnovare il Reddito di cittadinanza occorre inviare la DSU, ricalcolare l’ISEE e inoltrare domanda di rinnovo. Sembra complicato ma conoscendo i passaggi la procedura risulterà semplice.

rinnovare reddito di cittadinanza
Adobe Stock

Gennaio è iniziato ed è arrivato il momento di rinnovare il Reddito di Cittadinanza. I tempi sono stretti, l’inoltro della domanda dovrà avvenire entro il 31 del mese in corso oppure si perderà il diritto alla misura. La procedura non è complicata però occorre conoscere i dettagli dei vari passaggi da affrontare per poterla svolgere senza complicazioni.

Reddito di Cittadinanza: le date dei pagamenti di gennaio 2022

Chi deve chiedere il rinnovo dell’Rdc

Iniziamo capendo quali sono i cittadini che devono inoltrare la richiesta di rinnovo del Reddito di cittadinanza, misura che è stata modificata aggiungendo condizioni e obblighi. La domanda dovrà essere inviata da tutti i percettori dell’Rdc nel 2021 che desiderano continuare a riceverlo anche nel 2022. Il termine ultimo per l’invio è il 31 gennaio e la misura, poi, verrà erogata per 18 mesi. Attenzione, però, alla validità dell’ISEE, strumento indispensabile per ottenere l’agevolazione.

Rinnovare il Reddito di cittadinanza, la procedura

Il primo passo per rinnovare il Reddito di cittadinanza è presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica ai fini ISEE. Il ricalcolo dell’indicatore è necessario per dimostrare di possedere i requisiti necessari per l’accesso alla misura. La comunicazione del valore, poi, dovrà essere inoltrata all’INPS entro trenta giorni utilizzando il modello Rdc. L’aggiornamento dell’ISEE potrebbe far aumentare oppure diminuire l’importo del Reddito di cittadinanza.

ISEE, giacenza media e saldo Postepay: come ottenerli facilmente

Il modulo di domanda dovrà contenere i dati anagrafici del richiedente, le indicazioni in relazione all’eventuale lavoro svolto e la dichiarazione di responsabilità di quanto affermato. Ribadiamo ulteriormente che l’inoltro del nuovo ISEE aggiornato dovrà avvenire entro il 31 gennaio altrimenti l’erogazione della ricarica dell’Rdc non avverrà nel mese di febbraio 2022.

I possibili scenari dopo il rinnovo

Il calcolo dell’ISEE potrebbe portare quattro differenti scenari in relazione al Reddito di Cittadinanza. Se il nuovo indicatore supera la soglia di 9.360 euro, il richiedente perderà il diritto alla misura. Se l’ISEE rimane inferiore alla cifra limite ma l’Indicatore della Situazione Reddituale ha avuto un incremento, il Reddito di Cittadinanza diminuirà in modo proporzionale.

Se l’ISEE è diminuito così come l’ISR, l’Rdc aumenterà in proporzione mentre se l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente è rimasto invariato rispetto l’anno precedente nulla cambierà nella ricarica.