Un bando ora attivo consente di richiedere 444,30 euro per un anno entro il 26 gennaio 2022. Scopriamo chi può fare domanda e i requisiti richiesti.

servizio civile bando
Web

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale ha deciso di iniziare il 2022 regalando un’incredibile opportunità per i giovani in cerca di lavoro. Obiettivo primario è la crescita economica, intento secondario è consentire una crescita personale lavorando anche all’estero. Il bando è attivo fino al 26 gennaio ed è volto alla ricerca di 56.205 volontari che potranno guadagnare 444,30 euro al mese per un anno occupandosi di progetti sociali destinati alla difesa della Patria senza armi e senza alcuna violenza.

Assunzioni in ospedale senza concorso: quali sono i profili ricercati

Bando attivo a gennaio, chi sono i destinatari e come funziona

Il Bando del Dipartimento si rivolge a giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni che desiderano dedicarsi ad un progetto socialmente unico per un periodo temporale che va dagli 8 ai 12 mesi. Gli operatori volontari del Servizio Civile verranno assunti con contratto di lavoro per il Dipartimento e riceveranno un assegno mensile di 444,30 euro per un massimo di un anno. I giovani che si recheranno all’estero avranno anche vitto e alloggio gratuito. Il lavoro settimanale prevede un impegno di 25 ore.

L’occasione da non perdere: 2500 posti di lavoro anche a chi non ha il diploma

Un 2022 ricco di progetti, ben 2.818, che porteranno in un luogo italiano oppure estero. Purtroppo il tempo a disposizione per partecipare al bando non è molto, circa venti giorni per non lasciarsi sfuggire questa opportunità di guadagno e crescita personale.

Inoltro della domanda di partecipazione

Per inoltrare la domanda di partecipazione al bando sarà necessario collegarsi alla piattaforma DOL, Domanda On Line, accedendo al portale domandaonline.serviziocivile.it o al sito del Dipartimento. I giovani italiani potranno entrare tramite SPID mentre i cittadini stranieri dovranno richiedere le credenziali al dipartimento stesso. Una volta inserite le credenziali si accederà alla sezione con la modulistica da compilare per poter considerare inoltrata la propria candidatura.

Quali sono le aree di intervento previste dal Bando attivo

Il bando attivo fino al 26 gennaio è alla ricerca di giovani volontari che desiderano impegnarsi nel Servizio Civile. Le aree di intervento riguardano l’assistenza, il patrimonio ambientale, artistico e culturale. Altri settori sono la protezione civile, l’agricoltura, l’educazione e la promozione sociale, culturale e sportiva, la cooperazione e la promozione della difesa non armata della patria e della pace tra le popolazioni.