Decoder gratis spediti direttamente a casa di tanti cittadini per agevolare il passaggio di digitale terrestre. Scopriamo chi sono i destinatari del gradito pacco.

decoder digitale terrestre
Adobe Stock

Un accordo siglato tra Poste Italiane e il Ministero dello Sviluppo Elettronico stabilisce che tanti cittadini riceveranno direttamente a casa un decoder gratis compatibile con il nuovo standard CVB-T2. La decisione nasce dall’esigenza di favorire il passaggio di digitale alle persone più anziane, tecnologicamente ed economicamente più fragili. L’acquisto di uno nuovo televisore compatibile con il nuovo segnale oppure di un digitale terrestre da associare ad una vecchia TV è necessario per continuare a vedere i propri canali preferiti. La rete si sta adattando al cambiamento, all’innovazione e l’HD è diventato un requisito fondamentale per un’esperienza di visione dei canali migliore. Il Bonus TV nasce proprio con l’intento di agevolare tale cambiamento ma era necessario fare un passo in più ed è stato fatto.

Decoder gratis, chi lo riceverà

Il Ministero dello Sviluppo Elettronico ha concesso l‘invio gratuito dei decoder compatibili alle persone con più di 70 anni e reddito inferiore a 20 mila euro all’anno. Sarà Poste Italiane ad effettuare la consegna presso il domicilio degli interessati in modo tale da accelerare le procedure e consentire a tutti di vedere i canali che dallo scorso ottobre non sono più visibili se non con un cambio tv o con un nuovo decoder. TGPoste ha confermato l’accordo con il Ministero e a breve avverranno le consegne del valore di 30 euro. Il progetto coinvolgerà trentamila portalettere e circa 13 mila Uffici Postale presenti nella nostra penisola.

Leggi anche >>> Digitale terrestre, si cambia frequenza: chi comincia e cosa fare

La procedura di richiesta del digitale

Per ottenere il decoder gratis occorrerà avanzarne richiesta. Gli interessati possono recarsi presso un Ufficio Postale oppure chiamare l’azienda telefonicamente per fissare un appuntamento per la consegna. I funzionari di Poste Italiane indicheranno all’over 70 il giorno e l’orario in cui il portalettere si presenterà al domicilio per lasciare il pacco contenente il decoder.

Resta un ultimo problema, la connessione del digitale alla TV. Poste Italiane ha pensato alle difficoltà che il cittadino potrebbe avere ad associare i due apparecchi. Di conseguenza, ha deciso di concedere un’assistenza telefonica che guiderà passo dopo passo nell’installazione del decoder ottenuto gratuitamente.