Tredicesima più bassa, brutta sorpresa a dicembre: i lavoratori coinvolti

Tredicesima più bassa per alcuni lavoratori, una notizia che può rovinare il mese di dicembre. Scopriamo chi sono i cittadini che avranno l’amara sorpresa.

tredicesima più bassa
Adobe Stock

Il mese di dicembre è il più atteso dell’anno per le festività natalizie, i cenoni con amici e parenti, le vacanze sulla neve e per la tredicesima. La mensilità aggiuntiva pari quasi alla totalità dello stipendio rappresenta uno spiraglio di luce atteso da tante famiglie soprattutto in un periodo di crisi economica. Raddoppiare la retribuzione mensile può essere l’occasione per regalarsi un viaggio, soddisfare una spesa necessaria o semplicemente per mettere da parte dei risparmi e, perché no, investirli per vederli fruttare. L’importo che si otterrà in più non sarà esattamente lo stesso dello stipendio dato che non sono incluse nel calcolo della tredicesima detrazioni e bonus. Sarà comunque una somma considerevole tranne che per alcuni lavoratori che si accorgeranno di avere una tredicesima molto più bassa.

Tredicesima più bassa, per chi e qual è il motivo

Il motivo alla base di una tredicesima molto più bassa rispetto allo stipendio mensile è legato al fatto che non tutti i periodi lavorativi concorrono al calcolo della mensilità aggiuntiva. Nello specifico, le assenza per malattia, ferie, maternità o infortunio consentono la maturazione della tredicesima. A queste di aggiungono il congedo matrimoniale, la cassa integrazione e il riposo per l’allattamento. Al contrario, non concorrono al calcolo le assenze legate al congedo parentale, ai permessi non retribuiti, alle assenze per sciopero, le assenze non giustificate, l’aspettativa non retribuita e la malattia dei figli.

Altra condizione per aspettarsi una tredicesima completa è aver lavorato almeno quindici giorni nell’arco di un mese. Se così non fosse la mensilità aggiuntiva non verrebbe maturata e la tredicesima risulterebbe più bassa. Altro importante aspetto da considerare è legato alle assenza per Covid, o meglio per il non possesso del Green Pass.

Leggi anche >>> Natale, le cinque mosse per non far sparire (tutta) la tredicesima

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Mensilità aggiuntiva bassa e Green pass

Dallo scorso 15 ottobre per recarsi al lavoro è obbligatorio il Green Pass ovvero la vaccinazione, la guarigione da Covid 19 oppure il tampone molecolare o antigenico. Molti lavoratori per il non possesso della certificazione verde si sono assentati dal posto di lavoro. Se il periodo di assenza iniziato il 15 ottobre si protrae fino ad oggi, la tredicesima corrisponderà a tre quarti dello stipendio risultando più bassa degli anni precedenti.