Assegno mensile per malattie cardiache, patologie per cui si ha diritto al bonus caregiver e multa salata per chi compie questo gesto: i temi caldi della settimana.

malattie cuore bonus caregive multa auto
Foto © AdobeStock

Vi sono delle malattie cardiache riconosciute dall’Inps, per cui si ha diritto a un assegno mensile. Ma non solo, chi assiste un familiare con Legge 104 può richiedere il cosiddetto bonus Caregiver.

Tra i temi caldi della settimana, inoltre, il nuovo codice della strada che prevede una multa salata per chi compie questo gesto. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito e soprattutto cosa sta succedendo.

Malattie cardiache riconosciute dall’Inps: chi ha diritto all’assegno di invalidità civile

Coloro a cui viene riconosciuta una inabilità lavorativa e che si trovano in stato di bisogno economico, hanno diritto a un assegno di invalidità pari a 287,09 euro al mese. Diverse le malattie che consentono di accedere a tale trattamento economico, tra cui malattie cardiovascolari gravi. Tra queste si annoverano le aritmie gravi o gravissime alle quali viene riconosciuta una invalidità che può raggiungere anche il 100%. Ma anche per la coronaropatia gravissima o sindrome ipocinetica da scompenso cardiaco cronico.

Nel caso delle miocardiopatie o delle valvulopatie con gravissima insufficienza cardiaca, la percentuale di invalidità va dal 71% al 100%. Tra le patologie che possono permettere di ottenere l’assegno di invalidità, inoltre, si citano i difetti interventricolari o interatriali che possono provocare serie condizioni cliniche. Si annoverano, poi, trapianti al cuore o polmone complicati che possono rivelarsi la causa di una condizione invalidante.

Per approfondire LEGGI >>> Inps e cuore: con questi problemi di salute riconosciuto un assegno mensile di 300 euro

Le patologie che danno diritto al Bonus Caregiver

Chi assiste un familiare con Legge 104 può richiedere un assegno da 800 euro. In base a quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2021, infatti, è stato messo a disposizione un fondo per il sostegno ai caregiver pari a 30 milioni di euro all’anno, con il periodo dello stanziamento esteso fino al 2023. Voluto dall’Inps, grazie al programma Home Care Premium il pensionato oppure la persona che assiste un familiare con Legge 104 può tale sussidio economico mensile, il cui importo è connesso al grado di disabilità dell’assistito.

Ribattezzato Bonus caregiver, c’è tempo fino al 31 gennaio 2022 per presentare apposita domanda. Non tutte le patologie, però, permettono di ottenere questo assegno fino a 800 euro. Tra quelle ammesse, si annoverano, diagnosi che facciano riferimento all’Alzheimer, alle patologie mentali in generale, al Parkinson, alla sclerosi multipla in stadio avanzato, al cancro, al diabete mellito e i malati chemioterapici. È possibile comunque consultare l’elenco completo delle patologie sul portale dell’Inps.

Per approfondire LEGGI >>> 800 buoni motivi per non perdere l’assegno con la Legge 104: le patologie interessate

Nuovo codice della strada: multa da 866 euro per chi getta rifiuti dal finestrino dell’auto

Il nuovo codice della strada prevede una sanzione piuttosto importante per chi getta i rifiuti dal finestrino della propria auto in movimento. Le sanzioni vengono stabilite dalla pattuglia stradale che sorprende il trasgressore in flagrante.

Per approfondire LEGGI >>> Nuovo codice della strada: multa salata per chi compie questo gesto

Entrando nei dettagli si va da un minimo di 26 euro per i casi ritenuti meno gravi fino ad arrivare un massimo di 886 euro nel caso in cui il trasgressore sia protagonisti di lanci reiterati e sconsiderati.