5 cent di Euro. Una piccola moneta dal valore presumibilmente molto basso, ma la verità è tutt’altra. Il valore c’è.

Centesimi

Il mondo del collezionismo spazia da un punto all’altro spesso senza tenere conto delle fila che si allargano con flotte di nuovi arrivati pronti a mettere da parte, etichettare, cercare il valore di qualsiasi cosa. Oggetti di ogni tipo, banconote, monete, francobolli, tutto ha un valore anche se questo valore per quanto possa sembrare spropositato non sempre si mantiene su cifre altissime. Le monete, in particolare, possono far comprendere questa dinamica.

Il concetto che lega il valore all’oggetto è sempre visto dal collezionista come qualcosa di realmente spropositato a volte. Si è portati insomma a pensare che quel valore debba per forza fruttare molti soldi per essere considerato insieme all’oggetto molto raro. La realtà dei fatti dice tutt’altro. Un oggetto può avere un valore altissimo rispetto al suo valore nominale ad esempio, e questo è proprio il caso della moneta di cui stiamo per parlare.

LEGGI ANCHE >>> Monete rare, occhio al portafoglio: se hai queste ti ritrovi con un tesoro

Coniata a Roma, questa moneta vale 300 volte il suo valore nominale

5 cent
5 cent (Adobe)

La moneta in questione, da 5 cent di Euro è stata coniata a Roma nel 2003. Da un lato il Colosseo dall’altra una composizione che ricorda i 12 paesi allora facenti parti della Comunità Europea. Il suo valore, oggi, nonostante sia introvabile, si attesta sui 15 euro, ben 300 volte il suo valore nominale, considerato che in teoria, la moneta sarebbe ancora in circolazione. Il concetto che si esprimeva in precedenza insomma.

Non parliamo di un valore elevato in maniera assoluta, ma elevato considerando il valore nominale della moneta stessa, tra l’altro ancora in circolazione. Fattore non da poco perchè ci consente di avere un valore ufficiale di quel determinato oggetto.

LEGGI ANCHE >>> La moneta che sembra falsa vale fino a 90 mila Euro: il grande mistero del 2

I collezionisti, insomma sono a caccia di questa vera  e propria rarità. Esempio lampante di quanto la rarità e l’unicità, in questo caso di una moneta, non debbano per forza essere ricercate anche nella sua valutazione, nel prezzo di vendita, insomma dell’oggetto stesso. La moneta da 5 cent probabilmente più rara al momento, considerata storia  quant’altro. Trovarla non sarà certo la più semplice delle imprese.