Assegno unico 2021, pagamenti in arrivo: la data da segnare

Buone notizie per tutti coloro in attesa dell’assegno unico 2021. Sono in arrivo, infatti, i relativi pagamenti. Ecco la data da segnare.

Adobe Stock

A causa del Covid il governo ha deciso di adottare una serie di misure restrittive al fine di contrastarne la diffusione. Limitazioni che hanno portato con loro una serie di ripercussioni, sia dal punto di vista economico che sociale. Molti imprenditori, purtroppo, hanno dovuto abbassare le saracinesche delle proprie attività, registrando di conseguenza un netto calo del fatturato. Una situazione che costringe molte persone a dover fare i conti con una difficile gestione del budget famigliare.

Da qui la decisione del governo di attuare una serie d’interventi ad hoc, come quelli previsti nel Decreto Sostegno Bis. Ma non solo, tra le novità dell’ultimo periodo si annovera anche l’arrivo dell’assegno unico famigliare. Una misura indubbiamente importante, con tutti coloro in attesa di tale assegno che potranno finalmente beneficiare, a breve, dei relativi pagamenti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo qual è la data da segnare.

LEGGI ANCHE >> Conto corrente, stangata in arrivo: torna lo spettro della patrimoniale al 10%

Assegno unico 2021, pagamenti in arrivo: tutto quello che c’è da sapere

crescere figlio in Italia
Fonte: Pixabay

A partire dal 1° luglio 2021 fino al 31 dicembre 2021 molti potranno beneficiare dell’Assegno temporaneo per i figli minori. Una misura ponte rivolta ai nuclei con figli minori di 18 anni, che non hanno diritto all’assegno per il nucleo familiare. Ad averne diritto, quindi, sono ad esempio disoccupati e lavoratori autonomi. Tutti gli altri, invece, dovranno attendere il 1° gennaio 2022, quando verrà corrisposto l’assegno unico universale.

Quest’ultimo sarà rivolto ai figli con età compresa tra i sette mesi della gestazione fino ai 21 anni di età, se a carico dei genitori. L’importo varia in base al valore Isee della famiglia beneficiaria, con molti che si chiedono quando verranno effettuati i primi pagamenti. Ebbene, in base alle ultime indiscrezioni i pagamenti partiranno da lunedì 9 agosto. Mancano pertanto pochi giorni al momento in cui molti potranno iniziare a beneficiare di tale novità.

Tale misura, ricordiamo, è compatibile anche con il reddito di cittadinanza. I percettori di tale sussidio, con figli, infatti, potranno beneficiare dell’assegno unico, senza dover presentare alcuna domanda. Per ricevere il primo pagamento, però, i percettori del reddito di cittadinanza dovranno attendere che l’assegno unico venga caricato direttamente sulla ricarica mensile del beneficio.

LEGGI ANCHE >>> Estate, rinfrescare casa e risparmiare sulla bolletta è possibile: ecco 3 facili trucchi

Si ipotizza, pertanto, che il primo pagamento dell’assegno unico avrà luogo il prossimo 27 agosto. Una risposta dell’Inps a un utente su Twitter, però, fa pensare che in realtà si debba fare i conti con un piccolo ritardo. Attraverso i social, infatti, l’istituto ha fatto sapere che: “L’assegno temporaneo verrà pagato presumibilmente ad agosto mentre l‘integrazione del RdC con assegno temporaneo avverrà probabilmente a settembre“.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base