Sono in arrivo i bonifici per i contributi previsti nel Decreto Sostegni Bis.  Entriamo quindi nei dettagli e vediamo qual è la data da segnare.

È trascorso ormai più di un anno da quando il coronavirus è entrato prepotentemente nelle nostre vite, portando con sé delle conseguenze negative sia per quanto concerne l’aspetto sociale che economico. Al fine di limitarne la diffusione, infatti, il governo ha deciso di adottare una serie di misure restrittive, con molte famiglie alle prese con una difficile gestione del bilancio famigliare.

Affrontare le varie spese risulta sempre più difficile e per questo l’esecutivo ha deciso di adottare negli ultimi mesi una serie di misure a sostegno delle persone maggiormente colpite dalla crisi in corso. Tra queste si annoverano i contributi a fondo perduto, così come previsto nel Decreto Sostegni Bis. Ma quando arriveranno i pagamenti di questi aiuti?  Entriamo quindi nei dettagli e vediamo quali sono le ultime informazioni disponibili in tal senso.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, anche i furbetti hanno le loro ragioni: “1500 euro regalati non sono pochi”

Decreto sostegni bis, arrivano i nuovi contributi: “dal 16 giugno partono i bonifici”

Risparmio conto corrente
Foto © AdobeStock

Grazie all’approvazione del Decreto Sostegni Bis, il governo Draghi ha introdotto ulteriori contributi a fondo perduto a sostegno di professionisti e partite Iva duramente colpiti dall’impatto del Covid sull’economia. Sono 15 i miliardi di euro stanziati, con i contributi disponibili in tre diverse tipologie, a seconda delle condizioni del soggetto richiedente. In particolare:

  • ne potranno beneficiare, in egual misura, coloro che hanno già usufruito del contributo erogato con il primo decreto Sostegni. In questo caso non bisogna presentare domanda, in quanto la somma verrà erogata automaticamente;
  • nuovo sostegno economico determinato in base al calo medio mensile del fatturato nel periodo compreso tra il 1° aprile 2020 e il 31 marzo 2021;
  • contributo con finalità perequativa, ovvero il cui importo dipende dai risultati economici e non dal fatturato, tenendo allo stesso conto dei ristori e sostegni già percepiti.

LEGGI ANCHE >>> Turismo in ginocchio, il paradosso italiano: spostamenti tra regioni vietati, ma all’estero….

A proposito di queste forme di aiuto, in audizione sul dl sostegni bis, il ministro dell’Economia, Daniele Franco, ha dichiarato: “Dal 16 giugno l’Agenzia delle Entrate farà partire i bonifici per tutti coloro che hanno chiesto e ottenuto il primo sostegno“. Proprio a partire dal prossimo 16 giugno, quindi, dovrebbero partire i pagamenti automatici dei contributi a fondo perduto. Non vi sono, invece, informazioni per quanto riguarda le tempistiche delle altre forme di contributo a fondo perduto, così come  previsto dal Decreto Sostegni Bis. Non resta quindi che attendere e vedere quali decisioni saranno prese in tal senso.