Vediamo come è possibile recuperare le foto di whatsapp cancellate dal telefono. Tutti i consigli per evitare di perdere preziosi contenuti 

WhatsApp
Fonte Foto © AdobeStock

Può capitare per qualsiasi motivo di cancellare delle immagini dal cellulare e poi pentirsene successivamente. Soprattutto quelle ricevute ed inviate su Whatsapp che alle volte sono un po’ ingombranti per la memoria del dispositivo.

In un momento successivo ci si accorge che quelle foto potevano essere utili o per motivi di lavoro o per qualsiasi altra ragione e si vuole assolutamente recuperarle. Dunque cerchiamo di comprendere se esiste un metodo per poterle ripristinare e soprattutto come si applica.

LEGGI ANCHE >>> L’incredibile e spaventosa truffa della foto profilo su WhatsApp: attenzione!

Whatsapp: il metodo per recuperare le foto cancellate

La prima opzione è il backup offerto dall’applicazione o quello di Google Drive o altri locali. Non sempre però vanno bene. Per questo è bene avvalersi di uno strumento apposito come DiskDigger photo recovery (che è assolutamente gratuita).

Attraverso questa app è possibile recuperare immagini JPG o PNG semplicemente premendo il tasto di avvio una volta aperta l’applicazione. A quel punto il software effettuerà la ricerca e si potranno selezionare le foro che si vogliono recuperare.

Ovviamente bisogna fare i conti anche con la longevità dell’immagine. Quelle più datate sono più difficili da reperire, in quanto non è detto che sullo smartphone possano essere rimaste delle tracce.

Discorso diverso per l’iPhone che come spesso capita è completamente diverso dagli altri dispositivi. In questo caso infatti è necessario l’utilizzo di iCloud. Ritornando alle app utili per i sistemi iOS, può far comodo EaseUs Mobisaver Free, che consente di recuperare oltre alle immagini, anche i dati cancellati dal dispositivo Apple. 

LEGGI ANCHE >>> Inizia una nuova era di comunicazione tra banche e clienti: in prima linea WhatsApp

Esiste in versione gratuita e consente di salvare una sola foto alla volta, sia a pagamento, con cui per forza di cose si possono compiere più operazioni. Per un passaggio da uno smartphone all’altro sono necessari programmi più articolati scaricabili da PC. Qualora il vecchio telefono abbia un guasto è bene recarsi presso gli appositi centri specializzati.