Le pensioni agosto 2021 potrebbe riservare diverse sorprese ad alcuni beneficiari. Vediamo come è possibile vedere sul cedolino se è stato disposto o meno l’aumento

Pensioni 2021
Foto: Web

Le notizie riguardanti le pensioni sono sempre soggette a cambiamenti frequenti. Per questo può capitare che da un mese all’altro possano esserci delle novità importanti o anche degli aspetti particolari di cui non sempre ci si ricorda.

Per quanto concerne il mese di agosto ad esempio ci sono in serbo delle prospettive importanti. Infatti potrebbero esserci degli aumenti per alcuni pensionati. Attenzione però, per una parte che ride, c’è n’è un’altra che piange e che invece potrebbe subire un decurtamento. 

LEGGI ANCHE >>> Pensioni, l’ombra della Fornero: l’ex ministro prepara la mossa

Pensioni agosto 2021: come visualizzare il cedolino

Tutto dipende dalla presentazione del modello 730/2021 a seguito di cui possono scattare dei rimborsi per alcuni e degli addebiti per altri. Solo dopo averlo inoltrato sarà possibile consultare i proprio cedolino e capire qual è la situazione reale e quindi capire se si incassa di più o addirittura di perde qualcosina. 

Per effettuare questa operazione bisogna entrare nell’area riservata del sito INPS attraverso SPID, CNS, CIE E PIN. Quest’ultimo però non viene più rilasciato dall’Istituto di previdenza a partire dal 1 ottobre 2020.

Una volta espletata la pratica di accesso sulla barra cerca va digitato cedolino pensione. A quel punto si deve cliccare su “verifica pagamenti” e selezionare il mese di agosto 2021. Nel caso non fosse visibile tramite questa procedura, l’importo del cedolino è presente sul fascicolo previdenziale dell’utente.

Si rammenta che per la pensione per il mese di agosto è previsto l’anticipo negli ultimi giorni del mese di luglio per chi ritira l’importo presso gli sportelli dell’Ufficio postale. Il pagamento avviene in ordine alfabetico rispettando l’ordine di cognome.

LEGGI ANCHE >>> Pensioni, attenti al ricalcolo dell’assegno: cosa c’è da aspettarsi

Si inizia martedì 27 luglio e si conclude sabato 31 luglio 2021. Coloro che hanno optato per l’accredito su conto corrente devono invece aspettare il 2 agosto 2021, primo giorno utile per l’erogazione. Luglio si avvia alla conclusione, prima che inizino le riscossioni è bene verificare il tutto e capire qual è l’importo che verrà corrisposto.