Una incredibile vincita e la paura per il contraccolpo probabilmente non messo in conto. Succede anche questo.

soldi

Bessie Anastasakos è la protagonista di una bizzarra vicenda che arriva direttamente dal Canada. Un Gratta e vinci fortunato, di quelli cruciverba per l’anziana signora che una volta iniziato a grattare il biglietto delle meraviglie ha realizzato di aver vinto poco più di 10 dollari. Il gioco però non era ancora finito e man mano che quelle caselle venivano scoperte qualcosa veniva aggiunto al bottino finale, fino alla sorpresa conclusiva, quella che non ti aspetti.

La cifra finale è di 100mila dollari, tutti per la signora Bessie che sul momento di aver realizzato la cosa è apparsa quantomeno frastornata, se non addirittura poco lucida. Non immaginava un epilogo del genere da quella giornata, non immaginava che nella sua vita, in quel preciso momento della sua vita potesse arrivare una vincita simile. Certo non si tratta di una cifra folle, ma di un premio altrettanto eccezionale e molto soddisfacente.

LEGGI ANCHE >>> Superenalotto, incassa la super vincita: Continuerò a lavorare

Il sogno di una vita finalmente potrà essere realizzato con quei soldi

Nonna fortunata
Nonna fortunata

L’euforia poi la paura per il momento di confusione di cui è stata vittima l’anziana donna, troppe emozioni in un colpo solo, e la fortunata vincitrice non ha retto. 100mila dollari non sono una cifra esagerata, spesso, molto spesso la gente vince anche milioni di dollari senza batter ciglio, ma nel caso della signora Bessie quei soldi potranno comunque realizzare il sogno della sua vita, quello che finora non era mai riuscita a mettere in pratica.

Ricongiungersi con la sua famiglia, in Grecia. Un gesto che la donna avrebbe voluto compiere già da anni, ma la mancata possibilità economica e gli eventi hanno impedito che ciò potesse accadere. Ora tutto si potrà realizzare, anche grazie al Gratta e vinci fortunato.

LEGGI ANCHE >>> Eurojackpot, pochi euro per una vincita strabiliante: premiata l’Italia

Un bel gruzzoletto che nel caso della fortunata Bessie significa davvero tanto. La soddisfazione per la vincita probabilmente non riuscirà ad eguagliare l’emozione del prossimo abbraccio con i suoi cari, atteso per troppi anni.