Occhio alla truffa. Stanno giungendo dei finti messaggi attraverso i quali cercano di rubare soldi al malcapitato di turno.

Sms truffa: una donna ha perso 19mila euro in questo modo
Sms truffa (Fonte foto: web)

Al fine di contrastare la diffusione del Covid ci viene chiesto di prestare attenzione a vari accorgimenti, come ad esempio l’utilizzo delle mascherine e il distanziamento sociale. Un periodo storico particolarmente complicato, che sembra contribuire a registrare un utilizzo sempre più massiccio dei vari dispositivi tecnologi, come ad esempio smartphone e pc. Grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, infatti, è sempre più facile poter comunicare con persone e aziende che si trovano in ogni angolo del pianeta, attraverso e-mail ed sms.

Oltre ai tanti vantaggi, però, bisogna prestare particolare attenzione alle possibili truffe. Basti pensare alle assicurazioni online inesistenti, oppure alla truffa del finto buono Ikea da 250 euro. Se tutto questo non bastasse, molti utenti stanno ricevendo dei finti messaggi, attraverso i quali dei truffatori cercano di estorcere denaro e dati sensibili al malcapitato di turno. Una trappola che ha già fatto cadere in molti, ma che, prestando attenzione ad alcuni possibili accorgimenti, è possibile evitare. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo in cosa consiste e come difendersi.

LEGGI ANCHE >>> Green Pass, attenti alla truffa: la trappola è dietro l’angolo

Truffe, attenti al finto sms della segreteria telefonica con numero 899: cosa c’è da sapere

truffa via sms
Sms (Fonte foto: web)

Ogni giorno, purtroppo, sono tanti i tentativi di truffa a cui bisogna prestare attenzione. Ne sono un chiaro esempio i vari messaggi che arrivano sul nostro smartphone, attraverso i quali dei truffatori cercano di estorcere soldi e dati sensibili. Dei tentativi di raggiro studiati fin nei minimi particolari, che rischiano purtroppo di far cadere nella trappola numerosi utenti.

Lo sanno bene coloro che, nel corso delle ultime settimane, hanno ricevuto dei finti sms, attraverso i quali il destinatario viene invitato ad ascoltare un messaggio in segreteria, chiamando un numero che inizia con 899. Il testo, in genere, recita così: “Chiama e ascolta il tuo messaggio al numero 899******“, con tale prefisso che, ricordiamo, fa riferimento a numeri a pagamento.

Proprio per questo motivo nel caso in cui si dovesse cadere nella trappola, chiamando al numero indicato, ecco che i propri soldi verrebbero prosciugati. Non si esclude, inoltre, che contattando il numero in questione, l’utente possa essere vittima anche di un tentativo di phishing, attraverso il quale il truffatore riesce ad ottenere in modo illecito i suoi dati personali.

Proprio per questo motivo si invita sempre a prestare la massima attenzione ai messaggi ricevuti. In questo caso, ad esempio, per evitare di cadere nella trappola è sufficiente controllare il numero. Come già detto, il prefisso 899 indica dei numeri a pagamento. Ma non solo, prima di chiamare il numero indicato, si consiglia sempre di verificare se si tratti realmente di quello della propria segreteria telefonica.

LEGGI ANCHE >>> Come scoprire se la nostra mail è stata violata: cosa c’è da sapere

Quest’ultimo può essere facilmente recuperato dalla rubrica del proprio telefono, in quanto le SIM degli operatori presentano una piccola rubrica dei numeri utili propri del servizio offerto. Allo stesso tempo controllare sempre chi è il mittente del messaggio. Se quest’ultimo, così come la data e l’ora, non sono chiaramente indicati, allora quasi sicuramente si tratta di una truffa.