Attenti ad un tentativo di truffa che sfrutta il nome della nota azienda Ikea. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Gli ultimi mesi sono stati segnati dal Coronavirus che continua purtroppo ad avere un impatto negativo sulle nostre vite, sia per quanto concerne i rapporti interpersonali che quelli economici. A causa delle varie limitazioni, infatti, molti imprenditori sono costretti a tenere le saracinesche delle proprie attività chiuse. Una situazione particolarmente difficile, che porta molte famiglie a dover fare continuamente i conti in tasca prima di poter acquistare qualcosa, onde evitare di sprecare inutilmente il denaro. Se tutto questo non bastasse, nell’ultimo periodo, si è registrato un utilizzo maggiore dei vari dispositivi elettronici, grazie ai quali poter comunicare con chiunque, anche se fisicamente lontani.

Molte nostre abitudini sono cambiate, mentre i truffatori non smettono, purtroppo, mai di disseminare il web di trappole di vario tipo. A partire dalla truffa del codice a sei cifre di Whatsapp, fino ad arrivare alle finte assicurazioni online, infatti, sono davvero tanti i tentativi di raggiro. Proprio in questo ambito vi parliamo di una truffa che sfrutta il nome di Ikea e che viene messa in atto attraverso l’invio di messaggi il cui mittente sembra essere davvero il colosso svedese. Come è facile intuire, però, nella realtà dei fatti non è così. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> L’Inps torna ad avvertire contribuenti e aziende: così ci rubano i soldi

Ikea, occhio alla truffa del buono da 250 euro: tutto quello che c’è da sapere

Ogni giorno, purtroppo, sono tanti i tentativi di truffa con cui si rischia di dover fare i conti. Ne è un chiaro esempio il finto buono Ikea da 250 euro, che rischia di far cadere nella trappola un gran numero di utenti. Si tratta, in pratica, di un messaggio che viene inviato tramite WhatsApp, attraverso il quale si informa l’utente di essere il destinatario di un buono regalo della nota azienda svedese. Un “regalo” che non passa di certo inosservato, tanto da attirare l’interesse di un gran numero di persone.

Il messaggio, sottolineiamo, viene inviato da un pagina la cui grafica è molto simile a quella del sito ufficiale di Ikea. Proprio per questo motivo, quando vi arriva un messaggio sospetto, la prima cosa da fare è quella di verificare che si tratti di un sito affidabile. A far scattare l’allarme, inoltre, è il fatto che per ottenere tale bonus bisogna versare una somma di denaro. Inutile sottolineare che tale somma non tornerà più indietro. Ma non solo, proprio a questo punto scatta la vera e propria trappola. I cyber criminali di turno, infatti, sfruttano i dati inseriti per effettuare il pagamento, in modo tale da poter svuotare il conto del malcapitato di turno.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito o bancomat, attenti a questi siti: altissimo rischio truffa

Una truffa studiata fin nei minimi particolari, che rischia di far cadere nella trappola un gran numero di persone. Nel caso riceviate un messaggio di questo tipo, pertanto, l’invito è quello di non cliccare sul link inoltrato. In particolar modo è bene evitare l’inserimento di informazioni personali e dati di pagamento, avendo dall’altro canto l’accortezza di eliminare subito il messaggio in questione. Solo in questo modo, infatti, è possibile evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti.