Un bel lavoro è quello dello speaker radiofonico, bisogna essere molto bravi, ma ne vale la pena? Quanto guadagna

Postazione radio (Fonte foto: Pixabay)

Se c’è una categoria che non ha mai smesso di lavorare in questo periodo, è quella degli speaker radiofonici. Con tutte le dovute precauzioni tra pulizia di studi e microfoni personali, s’intende, ma praticamente senza pause. E questo è anche un lavoro da non sottovalutare per chi amma lo spettacolo, specie ora che la tv sembra terminare la sua epoca.

Resta da capire se questo è da considerarsi un hobby con poche finalità di guadagno o una vera e propria strada da seguire. Per sapere in media quanto guadagneremmo se dovessimo seguire questa strada, ci dobbiamo rifare a siti specifici come per esempio, Joobydoo che ha stilato una classifica rifacendosi alle richieste del 2020.

Leggi anche>>> Green pass, stangata in arrivo: l’incubo che vivranno in molti

Speaker radio: scopriamo quanto guadagna

Ebbene, vi diciamo subito che non è un lavoro pagato male. In media infatti, lo speaker radiofonico percepisce 1.300 euro netti al mese, più o meno 23.300 euro lordi l’anno. Se invece parliamo del salario medio di uno speaker, allora bisogna attenersi sulle 900 euro al mese, netti. Esso può anche superare però i 2.500 euro netti mensili.

Logicamente, le differenze nel lavoro in questione, come per tutti, sono date anche dall’ambiente lavorativo. Lo speaker, che lavori per una radio nazionale o locale, è calcolato come dipendente di un’azienda. La qualità della vita del lavoratore, deriva naturalmente anche dal salario che riesce a portare a casa, al di là di chi sia ad offrire suddetto contratto allo speaker. Non è detto che non sia una facoltosa radio locale. A proposito di cercare lavoro, se avete 50 anni ed è tardi per fare lo speaker, leggete qui.

Leggi anche>>> Tutti al mare! Ma quali sono i rischi concreti per chi va in vacanza?

Ad esempio, stando alle ricerche di Aeranti-Corallo e Cisal, le radio locali avrebbero cambiato il loro contratto con un aumento lordo di stipendio nel settembre 2020. Tra l’altro non abbiamo calcolato che lo speaker non è per forza di cose un dipendente d’azienda, ma può lavorare anche come freelance. Uno di questi, in una radio locale, guadagna dai 450 ai 3mila euro al mese, lordi. Se invece lavora per una radio nazionale, lo stesso speaker se molto conosciuto, arriva ad incassare persino 40mila euro mensili.