Il Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti ha firmato il decreto sul Bonus Rottamazione TV rendendolo operativo. Scopriamo in cosa consiste e come rottamare il vecchio apparecchio.

Adobe Stock

La rottamazione della vecchia TV per sostituire l’apparecchio con una televisione adatta alla ricezione dei nuovi standard tecnologici di trasmissione del digitale terrestre può partire. Il Ministro Giorgetti ha reso operativo il decreto e sono stati resi noti i dettagli della misura. Tutti i cittadini potranno procedere con l’acquisto della nuova TV per godere di una migliore qualità del segnale e delle trasmissioni in alta definizione approfittando di una riduzione sul prezzo.

Leggi anche >>> Bonus affitti, finalmente arrivano i soldi: i passaggi da seguire

Bonus Rottamazione TV, come funziona

Bonus 100 euro
Pixabay

I possessori di un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018 dovranno procedere con l’acquisto di un nuovo modello per continuare a ricevere i canali del digitale terrestre. Tutti gli apparecchi antecedenti a quella data, infatti, non sono idonei alla ricezione degli standard tecnologici Dvbt-2/Hevc Main 10.

L’agevolazione consente di approfittare di uno sconto del 20% sul prezzo di acquisto della nuova TV fino ad un massimo di 100 euro procedendo contemporaneamente con la rottamazione dell’usato. Obiettivo del Bonus è procedere con il corretto smaltimento dei vecchi apparecchi non più idonei tutelando l’ambiente e promuovendo l’economia circolare.

Leggi anche >>>Il bonus raddoppia: 1.500 buoni motivi per richiederlo senza ISEE

Requisiti di accesso all’agevolazione

Il Bonus Rottamazione TV ha come destinatari i residenti in Italia che sono in regola con il pagamento del Canone Rai e che rottamano un vecchio televisore. In più, possono approfittare della misura gli over 75 esenti dal pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione.

Una novità importante rispetto alla precedente versione del bonus è l’assenza dell’ISEE. Tutti i cittadini, indipendentemente del reddito, possono richiedere l’agevolazione ma sarà concesso un solo bonus a nucleo familiare. La misura resterà in vigore fino al 31 dicembre 2022 e i fondi stanziati sono di 250 milioni di euro.

Leggi anche >>> Bonus Ristrutturazione, i beneficiari incapienti: chi sono e cosa fanno

Come rottamare la vecchia TV

web

Il televisore non idoneo alla ricezione del nuovo standard di digitale terrestre potrà essere rottamato e sostituito con un modello recente. Sarà necessario, dunque, portare il vecchio apparecchio al rivenditore e consegnarlo al fine di ottenere un credito equivalente allo sconto prefissato dalla misura.

In alternativa, si potrà portare la TV presso un’isola ecologica autorizzata che rilascerà un modulo in cui verrà attestata la consegna dell’apparecchio televisivo. Consegnando la documentazione al rivenditore si potrà, così, ricevere lo sconto.