Scopriamo in che modo agiscono i loschi criminali che inscenano la truffa Unicredit. Si avvalgono di un tecnica che non è ancora conosciutissima 

Truffe bancarie
Unicredit (Fonte foto: web)

L’estate non placa la voglia dei truffatori di rifarsi sulle spalle altrui. La rete in tal senso è il luogo a cui bisogna prestare più attenzione per evitare che questi malintenzionati possano impossessarsi dei nostri dati sensibili e soprattutto di quelli bancari.

Molte delle tecniche sono ormai piuttosto diffuse e conosciute, su tutte quelle del phishing e dello smishing. Nelle ultime settimane per effetto della campagna di vaccinazione sempre più spedita ha preso corpo anche quella relativa al green pass. 

LEGGI ANCHE >>> Pessime notizie per i clienti di queste tre banche: BNL, Unicredit, Intesa, i motivi

Truffa Unicredit: come riconoscerla e come comportarsi

La truffa che andiamo ad analizzare in questa sede viene invece attuata attraverso lo spoofing fingendosi per operatori di Unicredit (con tanto di logo dell’istituto di credito che rende più credibile il tutto). In pratica si invia una email o degli sms ai poveri malcapitati con il logo contraffatto della banca che vengono spronati a fornire le proprie informazioni attraverso l’inganno.

Gli viene fatto credere che bisogna aggiornare i propri dati d’accesso al servizio di home banking. Il resto è praticamente un copione già visto, con i truffatori che ricevendo le credenziali, entrano all’interno del conto corrente, lasciandolo di fatto prosciugato. Grazie allo spoofing gli hacker riescono anche a falsificare il numero di telefono. 

Per poter evitare queste spiacevoli sorprese, l’invito è quello di non effettuare mai nessun tipo di aggiornamento online. Nessuna banca utilizza questa prassi, quindi se ci si imbatte in un messaggio sospetto è bene diffidare e chiamare direttamente la propria filiale di riferimento per denunciare l’accaduto. 

LEGGI ANCHE >>> Come distinguere un operatore da un truffatore? Te lo spiega Unicredit

Cosa ancor più importante, non si deve cliccare per nessuna ragione sul link che ci è stato recapitato. Così facendo si dà il via libera ai criminali, che poi possono agire indisturbati. Unicredit inoltre ha avvertito i suoi clienti di stare attenti anche a telefonate di call center sospetti.