Attenti al vostro account WhatsApp. Vi sono alcuni atteggiamenti in seguito ai quali si rischia di dover dire addio al proprio profilo. Ecco il motivo.

WhatsApp foto profilo
Foto: Web

L’ultimo periodo è stato segnato, purtroppo, dall’impatto del Covid che ha portato con sé delle ripercussioni negative sia dal punto di vista delle relazioni sociali che economiche. Al fine di limitarne la diffusione, infatti, ci viene chiesto di stare attenti a vari accorgimenti, come ad esempio l’utilizzo della mascherina e il distanziamento sociale. Un periodo storico particolarmente complicato, che ci ha portato a cambiare molte nostre abitudini. Ne sono un chiaro esempio l’utilizzo sempre più massiccio dei vari dispositivi tecnologici, che ci offrono la possibilità di comunicare in qualsiasi momento con amici e parenti, anche se fisicamente lontani.

A partire dagli sms, passando per i social, fino ad arrivare alle applicazioni di messaggistica istantanea, in effetti, vi è davvero l’imbarazzo della scelta. In tale ambito, ad esempio, si annovera Whatsapp, che si rivela essere una delle app più diffuse. Proprio per questo motivo, purtroppo, finisce spesso per attirare l’attenzione di alcuni malintenzionati, che sfruttano tale servizio per cercare di estorcere denaro al malcapitato di turno attraverso delle truffe studiate fin nei minimi particolari. Ma non solo, a mettere a rischio il proprio account Whatsapp, sono alcuni atteggiamenti in seguito ai quali si rischia di essere bannati. Ma di quali si tratta? Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito o bancomat, attenti a questi siti: altissimo rischio truffa

WhatsApp, occhio all’account: se hai questa versione potresti essere bannato

WhatsApp profili
Foto © AdobeStock

Whatsapp è senz’ombra di dubbio l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata e conosciuta al mondo. Non è un caso, quindi, che siano in molti ad essere interessati alle varie novità che la riguardano. Spesso, però, si può finire per fare i conti con alcuni atteggiamenti ritenuti poco corretti, tanto da rischiare di subire il ban del proprio account. Ma come è possibile?

Ebbene, questo può avvenire nel caso in cui si utilizzi una versione non ufficiale dell’applicazione, come ad esempio WhatsApp Plus e GB WhatsApp. Si tratta, in pratica, di due versioni modificate di WhatsApp che offrono servizi aggiuntivi, ma considerate meno sicure dal punto di vista della privacy.

A differenza della versione ufficiale dell’app, infatti, non utilizzano lo stesso sistema di crittografia. Inoltre non sono disponibili sul Google Play Store, ma in genere su siti di terze parti, con tutti i possibili rischi che tale procedura può comportare.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp e Facebook conoscono i nostri più intimi segreti

La presa di posizione di Whatsapp

Proprio in tale ambito, quindi, attraverso un recente aggiornamento del suo sito web, WhatsApp ha sottolineato che i servizi cloni di WhatsApp sono vietati in base ai suoi termini di servizio. Ma non solo, nel caso in cui non si passi alla versione ufficiale dell’app, si rischia di subire un ban permanente.

A tal proposito, infatti, si legge: “Se hai ricevuto un messaggio in-app che indica che il tuo account è “Vietato temporaneamente” significa che probabilmente stai utilizzando una versione non supportata di WhatsApp invece dell’app WhatsApp ufficiale. Se non passi all’app ufficiale dopo essere stato temporaneamente escluso, il tuo account potrebbe essere escluso in modo permanente dall’utilizzo di WhatsApp“.