Brutte notizie per molte famiglie italiane che si ritrovano a dover fare i conti con un aumento dei prezzi delle bollette. Fortunatamente, però, lo Stato interviene in nostro aiuto.

Bollette
Foto: Web

Il 2020 è stato segnato dall’impatto del Covid che continua ad avere ancora oggi delle ripercussioni negative sulla vita di tutti noi sia per quanto concerne le reazioni sociali che economiche. Molti imprenditori, purtroppo, hanno dovuto abbassare le saracinesche delle proprie attività, con sempre più famiglie alle prese con una difficile gestione del bilancio famigliare. Un contesto particolarmente complicato, che richiede l’applicazione di interventi ad hoc da parte dell’esecutivo.

Tra questi, ad esempio, si annoverano i vari bonus e contributi approvati di recente con il Decreto Sostegni Bis. Misure importanti, ma purtroppo non sufficienti. Ad aggravare la situazione, infatti, è l’aumento dei prezzi delle bollette, che finisce, inevitabilmente, per pesare sulle tasche delle famiglie. Una situazione che non passa inosservata, con lo Stato che interviene in nostro aiuto. Ecco cosa sta succedendo.

LEGGI ANCHE >>>  Conto corrente, quanti soldi è possibile tenere sul conto senza rischi: cosa c’è da sapere

Bollette in aumento: luce e gas ancora più care, ma c’è il bonus sociale

Luce-e-gas bolletta

Attraverso un comunicato stampa Arera ha confermato l’aumento dei prezzi delle bollette. Un rincaro dovuto al rialzo del prezzo del petrolio e delle materie prime energetiche in generale. Se tutto questo non bastasse è aumentata la domanda, mentre è rallentata la produzione di energia ottenuta da fonti rinnovabili. A contribuire all’aumento delle bollette, inoltre, ci pensa anche la crescita dei prezzi relativi ai permessi per emissione di CO2.

Una situazione che porta a dover fare i conti con un incremento del 9,9% per l’elettricità e del 15,3% per il gas. Rincari che sarebbero stati addirittura maggiori se non fosse intervenuto il Governo. Quest’ultimo, infatti, ha deciso di destinare 1,2 miliardi di euro alla riduzione degli oneri generali di sistema, per i prossimi 90 giorni. Per raggiungere questo risultato, ricordiamo, ha deciso di utilizzare parte del ricavato dalle aste del mercato europeo dei permessi di emissione.

LEGGI ANCHE >>> Estate, rinfrescare casa e risparmiare sulla bolletta è possibile: ecco 3 facili trucchi

Ma non solo, a sostegno delle famiglie in difficoltà economica giunge il bonus sociale automatico. Si tratta, in pratica, di uno sconto nella bolletta di luce e gas, a favore delle famiglie con Isee non superiore a 8.265 euro. Tale limite sale a 20 mila euro se
con più di tre figli. A differenza degli anni passati non bisogna presentare domanda, con l’Inps e Sii che, scambiandosi le apposite informazioni, riescono a identificare i soggetti beneficiari.