C’è un quesito che tormenta molti: quanti soldi è possibile tenere sul conto corrente senza rischi? Entriamo nei dettagli e scopriamolo assieme.

A partire dagli impegni lavorativi, passando per la famiglia, fino ad arrivare alle spese quotidiane, sono davvero tante le cose a cui dover prestare la massima attenzione. Tra questi anche la gestione del conto corrente, dove sono conservati i propri risparmi, grazie ai quali poter far fronte a possibili imprevisti.

Proprio per questo motivo è necessario non trascurare nulla, compresa la quantità di soldi che decidiamo di tenere depositati. A tal proposito c’è un dubbio che sorge in merito a tale argomento, ovvero: quanti soldi è possibile tenere sul conto senza rischi? Entriamo nei dettagli e scopriamolo assieme.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito o bancomat, attenti a questi siti: altissimo rischio truffa

LEGGI ANCHE >>> Conti correnti, soldi e stipendi a rischio: l’incubo del 2021 è iniziato

Conto corrente, attenti a quanti soldi avete in banca: i possibili rischi

patrimoniale
Pixabay

Come già detto il conto corrente rappresenta per la maggior parte dei correntisti un posto sicuro dove poter conservare il proprio denaro. Ma quanti soldi è possibile tenere senza rischiare nulla? Ebbene, a tal proposito bisogna sapere innanzitutto che non vi è nessun limite da rispettare. Ognuno, infatti, è libero di tenere quanti soldi vuole. Allo stesso tempo è bene prestare attenzione ad alcuni aspetti, come ad esempio i costi. Tra questi si annovera l’imposta di bollo, pari a 34,2 euro all’anno, nel caso in cui la giacenza media sia superiore a 5 mila euro.

Tra gli altri rischi che si corrono nel caso in cui si abbiano troppi soldi sul conto corrente ricordiamo il fallimento della banca. Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, infatti, garantisce per ogni conto corrente depositi fino a 100 mila euro. Oltre questa cifra, in caso di crisi bancaria, si potrebbe rischiare di perdere i propri soldi. Un altro elemento che porta spesso ad avere dubbi su quanti soldi avere sul conto corrente è rappresentato dal Fisco. In molti, infatti, temono possibili controlli. A tal proposito, però, è facile intuire che se si tratta di soldi provenienti in modo lecito non vi è alcun problema, quindi è possibile tenere tanti soldi senza rischiare nulla.