Buone notizie per molti lavoratori che con la prossima busta paga potranno beneficiare dell’arrivo di più soldi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Fonte: Pixabay

Molte famiglie si ritrovano purtroppo a dover fare i conti con una difficile gestione del bilancio famigliare, a causa dell’impatto del Covid sull’economia. Molte attività, infatti, hanno dovuto abbassare le saracinesche, registrando di conseguenze delle minore entrate. Una situazione che ha portato con sé delle inevitabili ripercussioni sulle tasche di molte persone, con il governo chiamato a intervenire attraverso misure ad hoc.

Vari, in effetti, gli aiuti erogati nel corso degli ultimi mesi, come ad esempio quelli approvati con il recente Decreto Sostegni Bis. Ma non solo, a breve molti lavoratori potranno fare i conti con delle ottime notizie. Assieme alla prossima busta paga, infatti, potranno beneficiare dell’arrivo di più soldi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Dal 730 al canone Rai, occhio alle scadenze fiscali di luglio: le date da segnare

Busta paga, buone notizie in arrivo grazie al bonus Irpef da 100 euro e l’aumento degli stipendi

Irpef 100 euro busta paga
Foto © AdobeStock

Nel 2015 è stato introdotto il bonus Irpef, meglio noto come bonus Renzi, che nel corso degli anni ha subito qualche cambiamento. A differenza degli iniziali 80 euro, infatti, adesso sono in molti a poter ricevere fino a 100 euro in busta paga. L’importo, ricordiamo, differisce in base al reddito del soggetto avente diritto, con quest’ultimo che deve presentare un reddito minimo pari almeno a 8.174 euro l’anno, fino ad un massimo di 40 mila euro annui.

Tantissimi, quindi, saranno i contribuenti italiani con un lavoro dipendente che riceveranno, con la prossima busta paga, dei soldi in più. Stesso discorso vale per coloro a cui spetta un credito, così come emerso in seguito alla dichiarazione 730 inerente i redditi del 2020. Ma non solo, alcune categorie lavorative potranno beneficiare dell’aumento degli stipendi, sino a 300 euro mensili.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, rimborsi in arrivo: tutto quello che c’è da sapere, Iban compreso

Si tratta, in questo caso, dei lavoratori appartenenti a determinati settori, tra cui si annoverano: corrieri, autotrasportatori, metalmeccanici, grafici. Sempre a luglio, inoltre, si assisterà a un aumento dell’assegno unico per i figli. Si parte da un aumento di 35 euro a figlio sino ad arrivare a 55 euro per nuclei familiari composti da almeno tre figli.