Il prossimo mese di luglio si presenta ricco di scadenze fiscali da ricordare. Entriamo nei dettagli e vediamo quali sono le date da segnare.

Pixabay

Gli ultimi mesi sono stati segnati dall’impatto del Covid che continua, ancora oggi, ad avere delle ripercussioni negative sulle nostre esistenze, sia per quanto concerne le relazioni sociali che economiche. Molte persone si ritrovano a dover fare i conti con delle minori entrate, che portano con sé una difficile gestione del bilancio famigliare. Proprio in tale ambito il governo ha deciso di approvare una serie di misure ad hoc, come ad esempio quelle previste nel Decreto Sostegni Bis.

Allo stesso tempo la macchina amministrativa non si ferma mai, con molti contribuenti che dovranno a breve fare i conti con le varie scadenze fiscali. Tanti, in effetti, sono gli appuntamenti previsti con l’Agenzia delle Entrate per il mese di luglio. Ne sono un chiaro esempio le imposte sui redditi, così come la richiesta di esonero del canone Rai. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo quali sono le date da segnare sul calendario.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, rimborsi in arrivo: tutto quello che c’è da sapere, Iban compreso

Dal 730 al canone Rai, occhio alle scadenze fiscali di luglio: cosa c’è da sapere

Bonus terzo figlio 2021: requisiti e date di scadenza
Fonte foto: web

Stando a quanto si evince dallo Scadenzario Fiscale di luglio, disponibile sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, è possibile notare che sono ben 185 gli adempimenti fiscali a cui dover prestare attenzione entro il prossimo 31 luglio. In particolare per tale data sono previsti 169 versamenti, 8 dichiarazioni, 3 adempimenti contabili, 1 richiesta, 1 ravvedimento e 3 comunicazioni. Tra queste si annoverano:

  • 15 luglio. Comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche, inerenti il mese precedente.
  • 16 luglio. Ben 88 i versamenti previsti, tra cui la seconda rata delle imposte sui redditi dovute dai titolari di partita IVA. In particolare tale scadenza interessa coloro che hanno optato per la rateizzazione di saldo 2020 ed acconto 2021 di Irpef, Ires, Irap, cedolare secca e delle altre imposte sostitutive. Sempre entro il 16 luglio, inoltre, è previsto il versamento IVA per i contribuenti con liquidazione mensile relativa al mese di giugno 2021, utilizzando il modello F24 con codice tributo 6006.
  • 23 luglio. Invio modello 730 da parte di CAF e professionisti abilitati che prestano assistenza fiscale, con riferimento alle dichiarazioni dei redditi presentate dai contribuenti dal 21 giugno al 15 luglio 2021.
  • 26 luglio. Invio degli elenchi Intrastat sia per i contribuenti con obbligo di trasmissione mensile che coloro a cadenza trimestrale.
  • 30 luglio. Sono 81 i versamenti previsti entro tale data, ma non solo. Sempre entro il 30 luglio è fissato il termine ultimo entro cui le persone con età pari o superiore a 75 anni possono presentare domanda di esonero dal pagamento del canone Rai.

LEGGI ANCHE >>> Quattordicesima 2021 in arrivo, ma non per tutti: ecco chi non la prende

Tanti gli appuntamenti con il Fisco previsti per il mese di luglio. Per questo si invita a tenere d’occhio lo scadenzario proposto dall’ente, in modo tal e da evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti.