Home Attualità Jocker, il malware che distrugge i nostri smartphone: come proteggersi
Malware Play Store
Malware (Adobe)

Jocker, il malware che distrugge i nostri smartphone: come proteggersi

Il pericoloso malware sarebbe tornato. Come difendersi dai suoi attacchi e come proteggere i nostri smartphone.

Malware
Malware (Adobe)

Un nuovo malware si appresta a tornare più forte di prima. Si tratta di Jocker, già noto agli specialisti del settore ed a qualche utente he ne ha fatto tristemente la conoscenza. Si tratta di un malware di tipo tojan, di quelli che infettano un dispositivo per rubare informazioni attraverso l’invio di sms. Da li parte l’intera operazione d’attacco di quello che è fondamentalmente un virus, pronto a prendere tutto quello che trova lungo il suo percorso.

Spesso il malware può nascondersi all’interno di specifiche app. Il consiglio vivo è quello di cancellare il prima possibile le app in questione del nostro dispositivo per evitare spiacevoli episodi. Le app in questione sono le seguenti: Auxiliary Message, Fast Magic SMS, FreeCamScanner, Super Message, Element Scanner, Go Messages, Travel Wallpapers, Super SMS. Parliamo di app che chiedono generalmente l’accesso a determinate informazioni per funzionare.

LEGGI ANCHE >>> Noi dormiamo, gli hacker no: i malware arrivano con le tenebre

Jocker, il malware che distrugge i nostri smartphone: app rimosse dal Play Store

Parliamo di un malware che attacca principalmente dispositivi Android. Per questo motivo il Play Store ha di fatto eliminato le app incriminate dal suo catalogo. Il percorso del malware segue sempre gli stessi passi. Raccogliere informazioni e rivenderle ad aziende di marketing o di pubblicità. Il lavoro è quasi sempre lo stesso. Chiaramente i rischi possono aumentare se il malware entra i possesso di informazioni ancora più particolari e personali.

Nel caso in cui il malware entrasse in possesso di informazioni più dettagliate quali le credenziali di un conto corrente bancario o postale, l’accesso all’home baking insomma. In quel caso è certo che i nostri soldi sarebbero in serio pericolo. La pericolosità di questo malware varia, insomma in base alle informazioni che può essere capace di raccogliere.

LEGGI ANCHE >>> Arriva Huracan, il malware bancario che spazza via i nostri soldi

Allerta sempre massima contro gli invasori, se cosi possiamo chiamarli che arrivano dalla rete. Un attacco simile potrebbe di fatto compromettere l’integrità del nostri smartphone Android. Maggiore attenzione insomma a tutto ciò che può arrivare dall’esterno ed alla gestione delle nostre informazioni private. Il rischio è purtroppo sempre dietro l’angolo.