Bollette, che sollievo: da luglio sconti in arrivo

Il Bonus Sociale parte ufficialmente il 1° luglio e consentirà di ottenere sconti nelle bollette di luce, gas e acqua. Scopriamo chi sono i destinatari e come si attuerà.

Adobe Stock

Con sei mesi di ritardo è stato ufficializzato il Bonus Sociale dedicato a specifiche categorie di contribuenti. Previsto inizialmente per il mese di gennaio 2021, l’agevolazione sarà applicata a partire dal 1° luglio 2021. Pochi giorni ancora, dunque, prima di scoprire gli sconti nelle bollette di luce, gas e acqua.

Leggi anche >>> Bonus Irpef Naspi, arrivano i soldi: come controllare l’accredito

Bonus sociale ai posti di partenza, finalmente si parte

L’Authority Arera ha effettuato gli accorgimenti richiesti alla misura per soddisfare completamente i requisiti di privacy previsti per proteggere gli utenti. Di conseguenza, il Bonus Sociale può partire e raggiungere le famiglie numerose e i cittadini che versano in stato di indigenza.

L’autorità per l’Energia, le Reti e l’Ambiente ha risolto le problematiche relative all’inoltro dei dati degli utenti per capire chi rientra nell’agevolazione. Gli sconti, infatti, verranno applicati in automatico e per concludere correttamente la procedura ci sarà uno scambio di informazioni tra Inps, Sistema Informativo Integrato e la banca dati che raccoglie i dati sui contribuenti e sulle forniture di luce, gas e acqua.

Leggi anche >>> Bonus Baby Sitter: la scadenza si avvicina, affrettatevi a richiederlo

La soluzione al ritardo di sei mesi

Per dare l’ufficialità al Bonus Sociale è stato stabilito che i contribuenti riceveranno la prossima bolletta sintetica completa di una avvertenza. La comunicazione informerà gli utenti che i dati dei destinatari dell’agevolazione trasmessi con la DSU saranno tutelati in conformità con le indicazioni contenute nell’Informativa della Privacy.

Destinatari del Bonus Sociale, chi avrà lo sconto nelle bollette

Adobe Stock

Lo sconto nelle bollette luce, gas e acqua arriverà ai clienti domestici che risulteranno intestatari di un contratto di fornitura e che appartengono ad un nucleo familiare con ISEE inferiore a 8.265 euro. In alternativa, godranno del Bonus Sociale i nuclei con minimo quattro figli a carico e ISEE inferiore a 20 mila euro oppure i nuclei titolari di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza, indipendentemente dal reddito per quanto riguarda le bollette di luce e gas. Per la bolletta dell’acqua, invece, non occorrerà superare gli 8.256 euro di ISEE.

La fornitura dovrà riguardare l’uso domestico o condominiale e dovrà risultare attiva. Inoltre, lo sconto riguarderà una sola fornitura a famiglia per l’anno di competenza. L’unica condizione per ricevere il Bonus soddisfacendo i requisiti è la compilazione del modello DSU.

Leggi anche >>> Bonus mobilità che fine ha fatto? Se vai in bicicletta ti pagano

Ammontare dello sconto in bolletta

Lo sconto nella bolletta varierà in base alla composizione del nucleo familiare. Per famiglie composte da 1-2 persone il bonus sarà di 128 euro, da 3-4 persone di 151 euro e oltre i 5 componenti di 177 euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base