Diritti tv Serie A, tra Sky e Dazn si mette l’antitrust: Tim intanto protesta

Non è ancora terminata la battaglia tra Sky e Dazn per la questione diritti tv della Serie A. Troppi fronti aperti. La sfida sarà lunga.

Sky e Dazn
Fonte Instagram – @tutti.in_campo

Non è ancora terminata la guerra per i diritti di immagine della prossima stagione di Serie A tra Dazn e Sky. A rendere le cose ancora più complicate ci pensa Tim, partner commerciale di Dazn che contesterebbe a Sky il fatto di fare una pubblicità poco corretta, che racconterebbe di dinamiche poco inerenti alla realtà. L’antitrust, insomma sarebbe stata chiamata in causa proprio da Tim per chiarire alcuni aspetti ritenuti fondamentali dall’azienda.

Secondo Tim, la scorrettezza di Sky si sarebbe concretizzata nel momento in cui in un noto spot in cui si comunica ai clienti della tv satellitare la gratuità dei pacchetto calcio e si invita i clienti di fatto a pazientare vista l’incerta situazione del momento. Tim contesta proprio questo, con una situazione che a suo parere non è affatto incerta, in quanto è ufficiale che i diritti di trasmissione delle prossime tre stagioni di Serie A siano state assegnate a Dazn che insieme a Tim, provvederà a farle arrivare in tutte le case d’Italia.

LEGGI ANCHE >>> Offerte Tim-Dazn, arrivano i prezzi ufficiali: quanto costano i singoli pacchetti

Diritti tv Serie A, tra Sky e Dazn si mette l’antitrust: il problema tecnico che attanaglia Dazn

Serie A
Serie A (Fonte foto: web)

La grande preoccupazione di Sky e non solo sta tutta nell’ipotetica quanto realistica possibilità che Dazn non sia in grado di offrire un servizio di ottima qualità in quanto a trasmissione delle gare di Serie A. Lo streaming, la questione banda di connessione, la partnership con Tim che anche attraverso la sua piattaforma ha proposto una propria offerta inerente al pacchetto calcio. La Serie A è considerato un bene tanto prezioso da non poter essere rischiato per problematiche tecniche.

Vodafone, Fastweb, Iliad e Wind, leader del settore telefonico insieme a Sky vogliono vederci chiaro e comprendere i dettagli dell’accordo top secret tra Dazn e Tim. Un accordo che metterebbe Tim in condizione di monopolio assoluto rispetto alla gestione di determinati servizi in rete, escludendo quindi una sana concorrenza. La partita, insomma non è ancora chiusa, e pare che fino a settembre si possa andare avanti cosi, a colpi di reclami, denunce e quant’altro.

LEGGI ANCHE >>> La truffa che consente di avere gratis Sky e Dazn: carcere a chi ne approfitta

In tutto questa confusione generata dall’inattesa conquista da parte di Dazn dei diritti di trasmissione delle prossime stagioni di Serie A, a capirci ancora meno sono gli utenti che dovranno sottoscrivere almeno due abbonamenti per seguire la propria squadra del cuore, considerato che 7 eventi saranno trasmessi in esclusiva da Dazn e 3 da Sky. La stessa Sky nei giorni scorsi aveva proposto a Dazn una condivisione nella trasmissione dei diritti con una offerta da 500 milioni di euro, subito rifiutata dalla stessa Dazn.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base