Rischio Salmonella: non mangiate questi salumi, il market incriminato

Allarme Salmonella da parte del ministero della Salute. Alcuni prodotti sono sati ritirati dal mercato in seguito alla notizia.

Dolori
Dolori (Adobe)

Allarme Salmonella in Italia, la condizione attuale ha visto nello specifico la catena di supermercati “Penny Market” ed il ministero della Salute provvedere al richiamo in via precauzionale di un lotto di un particolare salume, il salame campagnolo del marchio “Sapor di Cascina”, al cui interno è stata trovata una sospetta presenza di Salmonella”. Il prodotto specifico è venduto in confezioni da 150g, il numero di lotto è il L123 con data di scadenza 1 agosto 2021.

Il prodotto in questione è prodotto per Penny Market da Italia Alimentari Spa presso lo stabilimento sito in Via Marconi, 3 di Gazoldo degli Ippoliti, nella provincia mantovana. La nota catena di supermercati, rende noto, inoltre, che il richiamo i questione riguarda i punti vendita delle regioni Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Tutti i consumatori che abbiano acquistato il prodotto citato possono restituirlo entro il 6 luglio 2021.

LEGGI ANCHE >>> Lidl costretta a ritirare il prodotto: è pericoloso

Rischio Salmonella: richiamo anche per la salsiccia casareccia De Luca

Etichetta
Etichetta

Lo stesso ministero della Salute ha inoltre disposto il richiamo di un ulteriore lotto, parliamo del prodotto “salsiccia casareccia” prodotto da De Luca. Il motivo sempre lo stesso, la presenza di Salmonella spp. Il prodotto in questione è venduto in confezioni dal peso variabile con numero di lotto 33088 e data di scadenza 5 dicembre 2021. La salsiccia in questione è prodotta dall’azienda De Luca presso lo stabilimento di Via Fontana, 21 a Faeto in provincia di Foggia, marchio di identificazione IT 1076/L CE.

Il provvedimento è scattato, da parte del ministero della Salute e delle catene commerciali coinvolte al fine di evitare contati o rischi assolutamente evitabili di altri tipi di problematiche. Il ministero si è subito attivato per disporre del massimo controllo sulla questione, organizzando, tra l’altro in maniera efficace e rapida tutte le operazioni utile al ritiro dei prodotti coinvolti dal mercato.

LEGGI ANCHE >>> I prodotti Nestlè non sono sani: il documento che terrorizza le famiglie

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La situazione dovrebbe essere in ogni caso costantemente monitorata e sotto controllo per la sicurezza di tutti i cittadini italiani.