Bollette dell’acqua: in quali città sono più salate delle altre?

Scopriamo dove pagare le bollette dell’acqua in Italia, è davvero molto caro, città e regioni dove la spesa è alta

Acqua corrente (Fonte foto: Pixabay)

Vi abbiamo già detto dove si bevono i caffè più cari d’Italia, ed ora via ad un’altra curiosità, un po’ più importante: quali sono le città dove le bollette dell’acqua sono più care. Più importante perché è una spesa che riguarda tutti, mentre il caffè al bar è più evitabile. Iniziamo col dire che nel 2020, la spesa media per la bolletta idrica, è salita rispetto all’anno prima, del 2,6%.

A studiare il fenomeno, è l’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, per “Iniziative a vantaggio dei consumatori”. Lo studio, è fatto sulle tariffe per il servizio idrico integrato, inerenti tutti i capoluoghi di provincia, sull’anno 2020.

Leggi anche>>> Forbes fa la classifica delle città milionarie: ecco dove vivono i ricchi

Ecco dove si pagano di più, le bollette dell’acqua

Tutta la ricerca, si basa inoltre su due tipologie di fenomeno. La prima riguarda le famiglie con 3 unità, ed il consumo su 192 metri cubi annui. Per la seconda invece, la famiglia resta sempre di 3 persone, ma con 150 metri cubi annui. Per il calcolo del costo finale, sono tenute in considerazione le spese per: canone di fognatura, canone di depurazione, acquedotto, quota fissa, componenti di perequazione e Iva al 10%.

Intanto, senza calcolare le varie spese, vi diciamo anche perché conviene accendere un mutuo in alcune città italiane. Se però, non volete pagare troppo sulle bollette dell’acqua, ecco quali dovrete evitare. Il capoluogo più caro sotto questo punto di vista è Frosinone con 845 euro all’anno, seguita da Grosseto e Siena, equiparate con 813 euro all’anno. Scendono dal podio, Livorno con 773 euro, Arezzo, 770 euro, Pisa, 759 euro, ed ancora: Enna con 753 euro annui. Chiudono la classifica delle prime dieci, Firenze a 715 euro, Pistoia con 715 euro e Prato, 715 euro.

Leggi anche>>> Spese sanitarie all’estero: ecco come funziona con la detrazione

Facile da intuire che la regione dove si paga di più la tassa sull’acqua è la Toscana, dove la media annua calcolata è di 710 euro (3,2% in più rispetto all’anno precedente). Di meno invece, si paga in Molise con 181 euro nel 2020. Per quanto riguarda le città, l’acqua corrente è meno cara a Milano, Trento ed Isernia.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base