Controllate telefoni e Pc: sta succedendo qualcosa nell’etere

I maggiori social andati giù nella giornata di ieri. Anche Whatsapp crollato per problemi nel maledetto 11 giugno.

Whatsapp
Whatsapp (Adobe)

Whats’app, Facebook e Instagram giù nella tarda mattinata di venerdi 11 giugno in tutto il paese. Poco prima delle 13 milioni di utenti hanno avuto molta difficoltà a connettersi alle varie applicazioni. Tantissime le segnalazioni di utenti che hanno riscontrato la difficoltà di inviare messaggi, allegati, file audio o video e quant’altro. Ovviamente la maggior parte degli utenti è letteralmente andata in panico per quanto avvenuto.

Non è ancora chiaro quale sia stato il motivo alla base del disservizio. Di certo, moltissimi utenti hanno probabilmente confuso il problema con la carenza del segnale, cosi come testimoniato da molti messaggi sui vari social. Immaginando magari di avere problemi comuni di connessione in molti non hanno approfondito la questione. Il problema era invece legato alle storiche app di messaggistica istantanea e social network.

LEGGI ANCHE >>> Ti hanno appena bloccato su WhatsApp: puoi inviare loro un vocale

Whatsapp e gli altri social inaccessibili: il panico dei social dipendenti

Social network guadagno
Foto © AdobeStock

Guai per quelli che sono definiti veri e propri social dipendenti, restare per un bel po’ di minuti senza avere la possibilità di collegarsi alle loro app preferite deve essere stata davvero dura. Si immaginano le scene di isteria collettiva dopo, sugli stessi social per i minuti nei quali non è stato possibile interagire, scambiarsi pareri, idee, e tutto quello che in genere ci si scambia sui social. Il mondo insomma, per qualcuno si è fermato per qualche minuto nella giornata di ieri.

I motivi di quanto accaduto non sono ancora chiari, anzi per la verità non sono stati per niente chiariti da parte delle aziende coinvolte nel disservizio. Si sa solo che all’improvviso niente ha più funzionato e non è la prima volta che succede. Nei mesi scorsi, ad esempio il cortocircuito si è ripetuto più di una volta, cosi senza chiaramente dare prima alcun avvertimento. Anche li panico tra gli utenti e la buona dose di critiche dopo che il peggio era passato.

LEGGI ANCHE >>> Facebook contro le fake news: bloccati i commenti

Ora tutto è tornato alla normalità e funziona come prima. Il crollo delle app è soltanto un brutto ricordo. Ora tutto procede alla perfezione fino al prossimo inatteso nuovo crollo.