Segnalazioni da decine di Paesi, oltre 20 mila in 15 minuti. Non un bel segnale per Facebook, dopo la rivelazione di un nuovo attacco hacker.

Facebook
Foto: Web

Torna l’hashtag #Facebookdown, ancora una volta. Il social di Mark Zuckerberg va k.o. in tutto il mondo, praticamente in contemporanea. Un disservizio iniziato attorno alle 23.30 (ora italiana) e ramificato su tutte le varie piattaforme (desktop e mobile). Le segnalazioni non hanno riguardato solo l’Italia ma numerosi Paesi hanno riscontrato il problema del quale, al momento, non è nota l’origine. Di sicuro, è curioso che il nuovo “down” arriva a pochissimi giorni dalla rivelazione circa la nuova violazione di dati privati subita dal social.

A ora non si esclude alcuna ipotesi. Né che si tratti di un ennesimo attacco hacker né che sia stata la compagnia stessa a operare lo stop, magari in virtù di qualche aggiornamento. Un’ipotesi assai poco probabile comunque. Quel che è certo, sono le 20 mila e più segnalazioni arrivate nel giro di nemmeno 15 minuti. A tutti è capitata la stessa cosa: messaggio di errore con la dicitura “qualcosa è andato storto”. Questo per desktop. Sulla app solo apparentemente l’apertura, poi il blocco sotto forma di caricamento senza fine.

LEGGI ANCHE >>> Cos’è il messaggio della AGCM che vedi su Facebook

Facebook, ancora guai: gli aggiornamenti sul nuovo down

Ancora da definire la situazione. Certo è che, dopo la scandalo Cambridge Analytica, per la creatura di Mark Zuckerberg è stato un crescendo di emozioni negative. Nei giorni scorsi l’ufficialità circa una nuova violazione di dati sensibili (molti dei quali sarebbero ancora in chiaro sul web). Ora il nuovo down, sperando davvero che non si tratti di nuovi inconvenienti di sicurezza. Sarebbe un colpo da k.o.