Il “caffè d’oro” nel nuovo bar della Ferragni: cosa c’è dentro e quanto costa

Il caffè ideato da Chiara Ferragni e disponibile solo nel suo nuovo bar in centro a Milano ha già scatenato numerose polemiche 

Chiara Ferragni
Foto © GettyImages

Chiara Ferragni è ormai una vera business woman. La notizia dell’apertura del Temporary Bar Nespresso è una notizia risaputa da qualche settimana, ma naturalmente quando c’è lei di mezzo nulla è mai normale.

La regina delle influencer italiane ha già scatenato le polemiche del popolo del web per quanto concerne il listino prezzi del nuovo locale. In particolar modo il nuovo caffé ideato dalla moglie del rapper Fedez ha fatto scalpore sia per quanto concerne il contenuto, sia per una questione di prezzo, che di fatto è “leggermente” fuori portata.

LEGGI ANCHE >>> Chiara Ferragni: il nuovo progetto imprenditoriale si chiama Temporary Café

Chiara Ferragni, il suo nuovo oneroso caffé: ecco gli ingredienti

Partendo da ciò che c’è all’interno il caffè made Ferragni prevede un espresso con ghiaccio, latte di cocco e zucchero rosa. Il tutto viene servito con una guarnizione di zucchero filato rosa o in alternativa con marshmallow.

A corredo della curiosa portata ci sono anche bustine, tazzine e tovagliette brandizzate con i colori e i loghi della showgirl di Cremona. A tenere maggiormente banco è il prezzo scelto dall’imprenditrice che non è propriamente consono con quello di un normale caffè.

Stando a quanto riportato da Fanpage bere il caffè della Ferragni costa addirittura 6 euro. Decisamente non in linea con i prezzi popolari. Insomma non tutti potranno “togliersi questo sfizio” o meglio se lo vorranno togliere. Pagare un caffè circa 4-5 volte più del normale, soprattutto alla luce della fase storica attuale non è decisamente una scelta che può essere fatta a cuor leggero.

LEGGI ANCHE >>> Fedez, quanto guadagna il rapper marito di Chiara Ferragni

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il severo popolo del web ha già espresso le sue lecite perplessità in tal senso. Non è da escludere che i fan più accaniti o coloro a cui piace particolarmente ostentare si lascino andare a questo nuovo ed innovativo piacere, magari taggando il tutto su Facebook o Instagram.