Importanti cambiamenti in vista per quanto riguarda il bonus TV e il passaggio al nuovo digitale terrestre. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Negozio tv (Fonte foto: web)

Gli ultimi mesi sono stati caratterizzati dal Covid, che ha portato con sé delle ripercussioni negative sulle nostre esistenze, sia per quanto riguarda l’aspetto sociale che economico. Al fine di contrastarne la diffusione, infatti, ci viene chiesto di prestare attenzione a vari aspetti, come ad esempio il distanziamento sociale. Proprio quest’ultimo sembra contribuire ad un aumento sempre più massiccio dell’utilizzo dei vari strumenti tecnologici, come ad esempio smartphone, tablet e computer. Allo stesso tempo, tra i mezzi di comunicazione più diffusi e utilizzati si annovera ovviamente la televisione.

Presente, ormai, in tutte le case, questo apparecchio offre la possibilità di accedere ad informazioni di ogni tipo, in base ai propri gusti. A partire dalle notizie di attualità, fino ad arrivare a programmi d’intrattenimento, d’altronde, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Proprio a proposito di tv, ricordiamo, è già iniziato il graduale passaggio al nuovo digitale terrestre. Per questo molti si ritroveranno a dover acquistare un nuovo dispositivo. Ebbene, proprio in tal senso è bene sapere che è possibile beneficiare del Bonus TV, che potrebbe essere, a breve, oggetto di importanti novità. Ecco quali.

LEGGI ANCHE >>> Governo Draghi, confermati i bonus senza ISEE: tutto quello che c’è da sapere

Bonus TV, importanti cambiamenti in vista: tutto quello che c’è da sapere

Tv
Foto di StockSnap da Pixabay

A partire dal 1° settembre 2021 inizierà il passaggio dal DVBT2 al DVTD4. Una novità indubbiamente importante, in seguito alla quale in molti dovranno sostituire il vecchio televisore, oppure munirlo di un apposito e nuovo decoder esterno. Proprio per questo motivo il governo ha deciso di venire incontro alle famiglie, introducendo l’ormai noto bonus TV. Quest’ultimo, al momento, presenta un valore pari a 50 euro e può essere usufruito solamente dalle famiglie con Isee inferiore a 20 mila euro.

A breve, però, si potrebbe fare i conti con un importante cambiamento. Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, il governo starebbe pensando di incrementare tale incentivo da 50 a 100 euro. Ma non solo, a beneficiarne potranno essere tutti, a prescindere dall’Isee del proprio nucleo famigliare. L’unica condizione richiesta, è che si rottami un vecchio dispositivo. Lo sconto, quindi, verrà applicato direttamente alla cassa dal rivenditore. Quest’ultimo, a sua volta, potrà recuperare tramite credito di imposta.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente, dare il proprio Iban è pericoloso? La verità che non ti aspetti

In attesa di vedere se e da quando sarà possibile beneficiare di tale bonus TV da 100 euro, ricordiamo che il cambiamento scatterà dal prossimo settembre e sarà scaglionato per zone geografiche fino a giugno 2022. Entrando nei dettagli:

  • dal 1° settembre 2021 al 31 dicembre 2021, toccherà a Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna;
  • dal 1° gennaio 2022 al 31 marzo 2022, toccherà a Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna;
  • dal 1° aprile 2022 al 20 giugno 2022 sarà la volta di Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche.