Buone notizie per molte famiglie che potranno continuare a beneficiare di alcuni bonus senza ISEE. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di quali si tratta.

Bonus

In seguito al crollo del governo Conte bis, il presidente Mattarella ha deciso di affidare la guida del nostro Paese a Mario Draghi. Un compito senz’ombra di dubbio di grandissima importanza, che vede l’attuale esecutivo alle prese con un momento storico particolarmente complicato a causa dell’impatto del Covid. Numerose, infatti, le questioni da affrontare, con molte famiglie che temono di dover dire addio ad alcune agevolazioni approvate dal precedente esecutivo.

Ebbene, proprio in questo contesto interesserà sapere che, grazie al recente Decreto Sostegni, il governo ha deciso di confermare molti degli aiuti precedentemente approvati. Si tratta, infatti, di bonus introdotti il 1° gennaio 2021 grazie alla Legge di Bilancio 2021, il cui scopo e quello di offrire un valido sostegno economico, a prescindere dal proprio reddito ISEE. Ma di quali agevolazioni si tratta? Entriamo nei dettagli e scopriamolo assieme.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, occhio alle novità: cosa prevede il Decreto Sostegni

Governo Draghi, confermati i bonus senza ISEE: dal bonus mamma domani al cashback

Fonte foto: Pixabay

Il governo Draghi ha deciso di confermare varie forme di bonus senza ISEE. A partire dal bonus mamma domani, fino ad arrivare al bonus ISCRO, passando per l’ormai noto cashback, infatti, sono diverse le misure a cui è possibile accedere. Entrando nei dettagli, tra i bonus Inps senza ISEE disponibili si annoverano:

  • Mamma domani. Si tratta di un bonus dal valore di 800 euro, a prescindere dal proprio ISEE, che viene riconosciuto a tutte le future mamme, a partire dal settimo mese di gravidanza fino al primo anno di età del bambino.
  • Bonus bebè. Bisogna presentare apposita richiesta entro novanta giorni dalla data di nascita o adozione del bambino. Per quanto riguarda l’importo è pari a 80 euro al mese, per un anno, nel caso in cui non si presenti l’ISEE o quest’ultimo abbia un valore superiore a 40.001 euro. In alternativa, è consigliabile presentare l’ISEE, al fine di avere un bonus dal valore più alto. In particolare è possibile ottenere 120 euro al mese, in presenza di un ISEE tra 7.001 euro e 40 mila euro; mentre il bonus è pari a 160 euro al mese per ISEE inferiore a 7 mila euro.
  • Assegno unico per i figli. Entrerà in vigore a partire dal prossimo 1° luglio, con un valore massimo di 250 euro per ciascun figlio di età fino ai 21 anni. Ne potranno beneficiare sia i lavoratori dipendenti che autonomi.
  • Bonus asilo nido. Ne hanno diritto le famiglie con almeno un figlio di età fino ai tre anni e che sostengono le spese per l’asilo nido. È possibile beneficiare di un bonus pari a 1.500 euro nel caso in cui non si presenti l’ISEE o quest’ultimo abbia un valore superiore a 40.001. Anche in questo caso, quindi, in presenza di un reddito basso conviene presentare l’ISEE. In questo modo è possibile ottenere 2.500 euro per ISEE compreso tra 25 mila e 40 mila euro. L’importo del bonus asilo nido sarà pari a 3 mila euro, invece, per ISEE inferiore a 25 mila euro.
  • Cashback. Introdotto dal precedente esecutivo al fine di incentivare l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici, anche in questo caso non bisogna presentare l’ISEE. Tale bonus, ricordiamo, consente di ottenere un rimborso del 10%, fino ad un massimo di 150 euro, per gli acquisti effettuati nel corso del semestre, che in questo caso va dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021.
  • Bonus ISCRO. È rivolto ai lavoratori autonomi con partita IVA che mostrino di aver registrato un netto calo del fatturato. Si presenta, infatti, come una sorta di cassa integrazione, con un valore che va da un minimo di 250 euro, fino ad un massimo di 800 euro. Per quanto riguarda la richiesta, quest’ultima dovrà essere presentata una volta durante il triennio 2021/2023, entro il 31 ottobre di ogni anno.

LEGGI ANCHE >>> Decreto Sostegni, aiuti in arrivo per il turismo di montagna: cosa c’è da sapere

A questo punto abbiamo visto assieme quali sono i bonus Inps senza ISEE confermati dal governo Draghi. Se anche voi ne avete diritto, quindi, non vi resta che presentare apposita richiesta e beneficiare di alcune importanti forme di sostegno economico. A partire dal bonus mamma domani, fino ad arrivare al cashback, infatti, vi sono varie forme di aiuto a cui poter attingere.