L’incredibile asta ha fatto brillare uno dei pezzi pregiati del collezionismo mondiale. La moneta da 20 dollari americana.

Monete dollaro
Monete dollaro (Adobe)

Un pezzo unico, assolutamente immancabile nella collezione del collezionista per eccellenza. La doppia aquila statunitense, la storia delle monete americane in un’asta da sogno da Sotheby’s a New York. Tutti erano concentrati su quello che viene considerato il più prezioso francobollo al mondo, il Guyana, ed invece la vera protagonista è stata la doppia aquila a stelle e strisce da 20 dollari del 1933, battuta all’incredibile cifra di 18,87 milioni di dollari.

Rarissima moneta, coniata dal 1850 al 1933, dalla storia assai bizzarra. Coniata in pochi pezzi fu per la quasi totalità di essi fatta sparire, praticamente fu rifusa, tranne che per pochissimi esemplari, che , come avviene spesso in certi casi restarono fuori e vennero conservati da qualcuno fino ad arrivare ai giorni nostri, quando si è arrivati all’incredibile asta che ne ha determinato un valore incredibilmente alto, forse ancora più alto di quelle che erano le aspettative, in merito, della casa d’aste.

LEGGI ANCHE >>> Attenti, anzi attentissimi a queste monete: potreste averle in casa

All’asta la storia delle monete americane: la storia del recupero delle preziose monete americane

Dollaro moneta
Dollaro moneta (Adobe)

La storia che ha riguardato questa moneta si è spesso mascherata da vero e proprio intrigo internazionale, con il Governo che sguinzaglia i suoi segugi per recuperare la preziosa moneta in giro per il mondo. Già in possesso di Re Faruk d’Egitto, noto collezionista di monete e francobolli rari, al punto da farsi produrre dalla sua stamperia di Stato, monete secondo il suoi gusti e la sua volontà. L’asta di Sotheby’s ha rappresentato un vero e proprio colpo di scena, con la moneta stimata tra i 10 ed i 15 milioni di dollari, battuta poi all’incredibile cifra di quasi 19 milioni di dollari.

Altro pezzo pregiatissimo all’asta newyorkese è il francobollo Guyana, presentatosi all’asta con una valutazione praticamente identica a quella del dollaro americano del 1933. Parliamo del più prezioso francobollo di tutti i tempi. Scoperto casualmente nel 1873 da un ragazzino e ceduto per pochi scellini in Scozia. Oggi, il francobollo in questione è stato battuto a 8,3 milioni di dollari.

LEGGI ANCHE >>> Francobollo leggendario all’asta: ecco il Sacro Graal dei collezionisti

Un’asta davvero record per certi versi e non per forza impeccabile per altri. Alla fine i pezzi pregiati, si sa, vanno per la maggiore, subendo l’interesse dei più ricchi del pianeta che vogliono a tutti i costi impossessarsene. Alla fine ha vinto la storia americana ed un suo degno rappresentante, un pezzo davvero unico.