Tra qualche giorno ci sarà la riapertura, tra le altre cose, delle sale Bingo. Ma quanto ci spendono davvero gli italiani?

Bingo cartella
Bingo cartella (Adobe)

Pochi giorni e gli italiani torneranno a riversarsi ogni sera cosi come succedeva allegramene prima del covid e delle relative restrizioni nelle sale Bingo di tutto il paese. Vere e proprie stanze delle meraviglie dove l’illusione della vittoria è talmente reale e concreta che ci si ritrova a spendere decine e decine di euro per serata senza nemmeno rendersene conto. Il Bingo, quello che conosciamo, o che conoscevamo generalmente come Tombola, ha letteralmente travolto gli italiani, che mediamente, si sa, in giochi vari spendono circa 30 miliardi di euro all’anno, una cifra tristemente costante, se si pensa a quello che in genere questo tipo di condotta provoca.

Gli italiani, insomma non riescono a starci fuori da quelle sale. Spesso si organizzano vere e proprie serate evento nelle varie struttura, addirittura di frequente raggiunte da gruppi in autobus, gruppi che scelgono destinazioni lontane dalla propria residenza per non rischiare di essere intercettati dall’eventuale conoscenza. Le tattiche di chi ormai è dentro il gioco e non riesce a liberarsene sono ormai svariate, di scarso valore a vote, ma alla psicologia di chi è ormai compromesso, in genere, poco importa.

LEGGI ANCHE >>> Sale scommesse, giochi e bingo: quando riapriranno?

Riaprono le sale Bingo: una famiglia arriva a spendere anche 50 euro a serata per il Bingo

Bingo
Bingo soldi (Adobe)

Una recente indagine condotta da un’autorevole organo di informazione circa le abitudini degli italiani, ha spiegato quanto in realtà il concetto di ludopatia sia spesso celato tra quelle che si considerano normali ed innocue abitudini. La cosa non sorprende, in quanto chi è “malato” di gioco difficilmente ammetterà di esserlo. A sorprendere invece è l’idea che si ha ad esempio di determinati giochi, tra questi il Bingo. Un gioco che si pratica con tutta la famiglia, tanto per trascorrere una serata in allegria e divertimento non può essere pericoloso. La sottile deviazione psicologica è tutta li.

Gli italiani, insomma considerano innocuo un gioco che si pratica con tutta la famiglia, quando si può, chiaramente. Un gioco in famiglia, quindi non può essere dannoso o pericoloso, soprattutto per le nostre finanze. Che poi a risentirne alla fine sono sempre loro. Perchè il Bingo è un altro dei capolavori dell’era moderna in un certo senso. Un luogo accogliente colorato, attivo, piacevole, che ti spilla soldi a raffica mentre tu immagini di stare bene. Il gioco, quello vero, quello che frutta, agli altri, è tutto qui.

LEGGI ANCHE >>> Gioco d’azzardo online, il fascino dei soldi: come ho gestito la mia dipendenza

Il rompete le righe, per accedere alle sale Bingo ed in qualsiasi altro luogo in cui si pratica, di fatto, il gioco d’azzardo. Gli italiani non vedono l’ora, questo è certo. Lo Stato, altrettanto, anche questo, è più che certo.