Il cellulare si blocca, ecco cosa fare prima di andare nel panico

L’improvviso blocco del cellulare è un problema che può essere risolto seguendo alcuni semplici passaggi che vengono messi in pratica anche da chi ripara gli smartphone per mestiere.

Adobe Stock

Nel mezzo di una operazione importante, ecco che il cellulare va in blocco. La prima reazione potrebbe essere quella di urlare, di scaraventare la fonte di tanta rabbia lontano da sé, ma non è consigliabile se si vuole continuare ad utilizzare lo stesso dispositivo. Bisogna mostrarsi pronti e mettere in atto dei semplici passaggi per risolvere il problema.

Leggi anche >>> Furto dello smartphone? Puoi bloccarlo con un trucchetto sensazionale

Il cellulare si blocca, ecco quando

Purtroppo può capitare che lo smartphone si blocchi e, naturalmente, decide di non funzionare più mentre si svolge un’importante conversazione, si pratica trading online o si sta procedendo ad un importante salvataggio. Controllare la situazione è fondamentale per recuperare al più presto la funzionalità del device. Per questo motivo, occorre conoscere i casi in cui avviene il blocco per poter agire di conseguenza.

Gli esperti riconoscono tre principali casi di blocco del dispositivo. Interrompe le funzionalità a schermo acceso, mentre si stanno compiendo operazioni (il caso più fastidioso, quello che fa infuriare di più); si blocca da solo dopo un’inattività di pochi minuti; non risponde a sollecitazioni, comandi e tocchi.

Leggi anche >>> Smartphone, non avete più memoria? È colpa di questa app

Le possibili soluzioni al problema

Unsplash

L’operazione più banale ma spesso più efficace da compiere per risolvere il problema del blocco del cellulare è procedere con il riavvio del dispositivo. Basterà premere il pulsante di accensione/spegnimento per circa 30 secondi e il sistema verrà riavviato e con esso le funzionalità.

Le cause del blocco potrebbero essere riscontrate nella memoria piena del device. Controllando i giga utilizzati nella specifica sezione all’interno delle impostazioni dello smartphone si potrebbe scoprire che l’enorme quantità di file, foto, musica archiviata nel dispositivo sta alterando le sue funzionalità. Eliminando materiale inutile o salvando i documenti importanti su una memoria esterna si potrebbe risolvere il problema del blocco del cellulare.

Leggi anche >>> WhatsApp: sempre più Paesi suggeriscono di non scaricare l’aggiornamento

Aggiornamenti, non lasciamoli in attesa

Un’altra possibile soluzione è procedere con gli aggiornamenti in attesa. Spesso, alcuni tipi di aggiornamenti possono bloccare ed interferire con il sistema causando varie problematiche tra cui il blocco del telefono. Allo stesso modo, avere troppe app inutilizzate potrebbe interrompere improvvisamente la funzionalità del cellulare. La soluzione è forzare l’arresto e disattivare queste app.

Se i passaggi indicati non dovessero essere sufficienti si potrebbe avere la necessità di resettare completamente il device, riportandolo ai dati di fabbrica. Naturalmente, prima di procedere con questa operazione bisognerà salvare tutti i dati per non perderli definitivamente.