Tantissimi cambiamenti per la vita dei bancomat, dal messaggio che presto apparirà sugli schermi ai prelievi nel negozio

Sportello bancomat (Fonte foto: web)

Ormai tutti sappiamo che le decisioni dell’Unione Europea stanno portando a tanti cambiamenti nel mondo dei bancomat. Soprattutto, da luglio ci saranno sgradevoli sorprese per chi vuole prelevare, ma non solo. A breve, sugli schermi dei nostri sportelli, arriverà un messaggio ad ogni prelievo.

Infatti, visto che prendere i soldi ha ormai un vero e proprio costo, sempre più sgradevole, chi preleva sarà effettivamente avvisato del costo della commissione. La società Bnacomat tra l’altro, sta cercando di non essere abbandonata dai correntisti, e pensa ai prelievi direttamente da fare negli esercizi.

Leggi anche>>> Rivoluzione Bancomat, prelievi direttamente nei negozi: tutti d’accordo?

Il messaggio sullo schermo del bancomat

La società sta provando ad accelerare quanto più possibile un processo che porterebbe ad una pratica sempre più diffusa negli Stati Uniti, i prelievi, da attuare direttamente nell’esercizio commerciale dove ci siamo recati, per il nostro interesse. Non è chiaro se questo cambierà il costo delle commissioni, che ormai da mesi si annunciavano essere alte, al punto che vi abbiamo suggerito dove pagare quelle di minor importo.

Tornando ai prelievi che saranno, quelli dei prossimi anni, come detto non solo probabilmente avverranno direttamente nei negozi, ma ci sarà praticamente avvisato quanto pagheremo di commissione, ogni volta. Così nel caso ritenessimo il costo troppo alto, potremmo rifiutare ed andare ad un altro sportello. Il problema è dato dalla decisione di dicembre 2020, di liberalizzare le commissioni sul prelievo, in modo che le banche possano decidere per sé.

Leggi anche>>> Bancomat, occhio a prelievi e pagamenti: cosa si rischia

Logicamente, è molto alta oggi l’adesione degli italiani, ai prelievi presso la banca dove si è correntisti, per evitare tutti questi costi che accumulati fanno una bella somma. Le statistiche, dicono infatti che gli italiani prelevano per il 75% delle operazioni totali, presso il proprio istituto. Ad ogni modo, tutto va verso la scomparsa degli ATM. Paghiamo sempre più con carta e con l’avvento degli sportelli di società private nei negozi stessi, gli sportelli per strada andranno man mano a sparire in pochi anni.