Una vincita davvero eccezionale per quello che al momento resta assolutamente un mistero. Il vincitore non si è visto.

Estrazione
Estrazione (Adobe)

Una vincita davvero eccezionale. Il Milion Day, la composizione identica delle tre schedine giocate: 4, 11, 19, 53 e 55. Tre giocate da tre euro, nove euro per vincere un milione di euro. Succede a Livorno, succede in una tabaccheria, succede ad un titolare che prima del confronto con l’ispettore di Lottomatica, nemmeno sapeva ci fosse stato un vincitore. All’invito dell’ispettore di preparare la bottiglia di champagne per festeggiare, l’uomo ha risposto che rischierebbe di rimetterci anche quella poi.

Mario Toncelli, titolare della tabaccheria livornese, ha dichiarato di avere avuto dei sospetti circa l’identità del vincitore, e che i suoi dubbi erano tutti su due abituali giocatori della sua tabaccheria. Ma poi, è successo che entrambi si sono presentati per giocare ancora, e quindi per Mario sono caduti entrambi i sospetti, perchè chi vince 1 milione di euro non torna a giocare cosi, non subito, non secondo il suo personale punto di vista.

LEGGI ANCHE >>> 10eLotto, incredibile vincita: in pochi istanti la sua vita cambia

“Lui non verrà”: il titolare della tabaccheria Livornese non è convinto che il vincitore si presenti

Vincita Livorno
Vincita Livorno

Secondo il titolare della tabaccheria livornese, l’uomo o la donna vincitrici del premio da 1 milione di euro con una giocata tripla, complessivamente di 9 euro, non si presenterà ne ora ne mai. Una sensazione, forse l’esperienza maturata in questo ambito, la capacità di leggere dento i propri clienti e capire che in caso di vincita non sono tipi da condividere il proprio successo con gli altri. Tanti fattori, tante ipotesi ma davvero poche certezze

“Non ricordo francamente chi fosse questa persona – dichiara Mario Toncelli –  Avevo sospetti su due uomini, ma sono tornati a giocare in tabaccheria quindi non penso proprio che siano loro, non giocherebbero più se avessero vinto, che glielo farebbe fare?”.

LEGGI ANCHE >>> Superenalotto e Lotto si fermano ma chiudono col botto: vincita straordinaria

Per ora il vincitore non si è visto, e come dice il titolare dell’attività, probabilmente non si vedrà mai, intanto resta la soddisfazione per la vincita ed il desiderio che si tratti di qualcuno realmente bisognoso.