Brutte notizie per i possessori di carte Postepay. Stanno giungendo dei finti messaggi attraverso i quali dei malintenzionati cercano di rubare soldi al malcapitato di turno.

Truffa on line
Truffa on line (Adobe)

In seguito all’impatto del coronavirus sulle nostre esistenze abbiamo dovuto cambiare molte nostre abitudini. A partire dal distanziamento sociale, passando per le mascherine, fino ad arrivare al coprifuoco, infatti, sono tanti gli accorgimenti a cui ci viene chiesto di prestare attenzione. Ma non solo, anche il modo di comunicare è cambiato, portandoci a fare i conti con un utilizzo sempre più massiccio di strumenti elettronici, attraverso i quali poter inviare mail, ma anche sms e utilizzare le applicazioni di messaggistica istantanea. Oltre agli innumerevoli vantaggi, però, bisogna purtroppo fare i conti con alcuni tentativi di truffa.

Sempre più malintenzionati, infatti, cercano di sfruttare il crescente interesse verso le nuove tecnologie, al fine di realizzare delle trappole ad hoc. Ne sono un chiaro esempio la truffa del finto buono Ikea da 250 euro, ma anche quella del codice a sei cifre di Whatsapp, oppure assicurazioni auto online inesistenti. Proprio in questo ambito vi parliamo di una nuova truffa che riguarda Postepay e che viene messa in atto attraverso l’invio di un finto messaggio, il cui mittente sembra essere davvero Poste Italiane. Come è facile intuire, però, nella realtà dei fatti non è così. Entriamo pertanto nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito o bancomat, attenti a questi siti: altissimo rischio truffa

Postepay, se ricevete questo messaggio non apritelo: è una truffa. Cosa sta succedendo

Nuovo accordo Postepay-Bancomat: tutte le novità
Postepay (Fonte foto: web)

Postepay è senz’ombra di dubbio la carta prepagata più utilizzata nel nostro Paese. Proprio per via del suo grande successo, finisce spesso al centro dell’attenzione di alcuni malintenzionati, che cercano di sfruttare il nome di tale mezzo di pagamento, pur di estorcere del denaro al malcapitato di turno. Ne è un chiaro esempio un nuovo tentativo di phishing, che vede alcuni utenti imbattersi in dei finti messaggi, altamente ingannevoli.

Si tratta, in pratica, di finte mail, attraverso le quali si informa il destinatario della comunicazione di alcune restrizioni e di dover aggiornare il proprio profilo, altrimenti non potrà più utilizzare il proprio conto. In tal senso viene proposto un link. Proprio quest’ultimo, è bene sapere, fa scattare la trappola che mette a rischio i vostri soldi.

Il consiglio, quindi, è quello di non cliccare mai sul link di aggiornamento, provvedendo invece ad eliminare al più presto la mail in questione. Inserendo i propri dati, infatti, si forniscono i dati del proprio conto al malintenzionato di turno, che provvederà così a svuotarlo in poco tempo.

LEGGI ANCHE >>> L’Inps torna ad avvertire contribuenti e aziende: così ci rubano i soldi

Postepay, nuovo tentativo di phishing: attenti a questa e-mail

Ecco inoltre di seguito il testo della mail a cui prestare attenzione:

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay“.