Striscia la Notizia ha di recente svelato uno scandalo sull’Agenzia delle entrate in merito a dei “prelievi irregolari”. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa è successo.

Reddito di cittadinanza: non lo spendi? L'Inps si riprende i soldi
Soldi (Fonte foto: Pixabay)

Gli ultimi mesi sono stati segnati dall’impatto del Covid che continua purtroppo ad avere delle ripercussioni negative sulle nostre vite, sia dal punto di vista sociale che economico. Un momento storico particolarmente complicato, in seguito al quale sono molte, purtroppo, le famiglie a dover fare i conti con una grave crisi economica. Se tutto questo non bastasse, ad aggravare la situazione, è il timore di dover fare i conti con il pagamento delle cartelle esattoriali.

In tal senso è bene ricordare che l’Agenzia delle Entrate ha previsto la sospensione fino al 30 aprile. Nonostante ciò, stando a quanto rivelato da Striscia la Notizia, l’Agenzia delle Entrate continuerebbe a prelevare soldi da alcuni contribuenti. Un caso che non è passato di certo inosservato e che è finito sotto la lente di ingrandimento del noto tg satirico. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Cartelle esattoriali, occhio alle novità: le prossime mosse del governo

Agenzia delle Entrate, altro scandalo svelato da Striscia la Notizia: prelievo delle rate nonostante la sospensione

Cartelle esattoriali Aer Fisco
Agenzia entrate (Fonte foto: web)

Striscia la Notizia è noto per la sua capacità di mettere in guardia i telespettatori in merito a vicende poco chiare, che potrebbero portare a dover fare i conti con conseguenze poco gradite. Ne è un chiaro esempio quanto mostrato nel corso di un recente servizio, grazie al quale l’inviato Riccardo Trombetta è tornato a parlare di uno scandalo riguardante l’Agenzia delle Entrate – Riscossioni. Già nel corso di una precedente puntata, Striscia la Notizia aveva trattato il caso di un utente che aveva raccontato al programma di come l’Agenzia delle Entrate continui “a prelevare i soldi dovuti sulla base della rateizzazione del debito.

Una vicenda, purtroppo, non isolata, dato che un altro telespettatore ha segnalato di ritrovarsi nella stessa situazione: “Dovevo pagare una cartella esattoriale di 2.222 euro al’Agenzia delle Entrate. Però ci eravamo messi d’accordo per rateizzare a 100 euro al mese. Ma poi avevo letto che fino a fine aprile erano state sospese le rate e allora non ho pagato. Nonostante questo l’Agenzia delle Entrate ha pignorato dal mio conto corrente tutta la cifra, mandandomi in rosso. Allora io ho provato a telefonare e mi hanno detto che è un errore“.

LEGGI ANCHE >> Conto corrente, stangata in arrivo: torna lo spettro della patrimoniale al 10%

Striscia la Notizia ha quindi provveduto ad interpellare l’Agenzia delle Entrate. L’ente, quindi, ha spiegato che i soggetti interessati avrebbero dovuto chiedere agli istituti bancari di riferimento di sospendere il pagamento automatico delle rate stesse. Di diverso avviso il commercialista Gianluca Timpone. Quest’ultimo, sempre a Striscia la Notizia, ha sottolineato: “Non è assolutamente vero, non è il soggetto debitore che deve rivolgersi alla banca per chiedere di non procedere con l’addebito su un eventuale piano rateale concesso precedentemente. È la stessa Agenzia delle Entrate che doveva comunicare alla banca di non fare alcun tipo di addebito“.

IL SERVIZIO DI STRISCIA LA NOTIZIA >>> https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/agenzia-delle-entrate-il-prelievo-delle-rate-nonostante-la-sospensione_72377.shtml