Importanti cambiamenti in vista per tutti coloro che intendono utilizzare nel corso del 2021 il bonus vacanze. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Fonte foto web

Il 2020 è stato segnato dall’impatto del Covid che continua, purtroppo, ad avere delle ripercussioni negative sia per quanto riguarda l’aspetto sociale che economico. Al fine di contrastarne la diffusione, infatti, ci ritroviamo a dover fare i conti con varie restrizioni, con molti imprenditori costretti a tenere le serrande delle proprie attività chiuse. Un contesto particolarmente complicato, che vede sempre più famiglie alle prese con una grave crisi economica.

Alcuni settori, purtroppo, risultano maggiormente colpiti di altri. Tra questi si annovera quello del turismo, che non può, purtroppo, contare sul tradizionale flusso di turisti. Il governo, quindi, ha deciso di erogare una serie di aiuti economici grazie al Decreto Sostegni. Ma non solo, anche nel 2021 sarà possibile usufruire di una misura introdotta dal governo Conte, ovvero il bonus vacanze. Ideato per dare una spinta ad un settore messo a dura prova dal Coronavirus, si potrebbe assistere, a breve, a delle importanti novità. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Turismo in ginocchio, il paradosso italiano: spostamenti tra regioni vietati, ma all’estero….

Bonus vacanze 2021, importanti cambiamenti in vista: tutto quello che c’è da sapere

Bonus Isee

Introdotto dal precedente esecutivo grazie al decreto Rilancio, il bonus vacanze si presenta come un importante contributo per le famiglie che decidono di soggiornare presso alberghi, campeggi, bed & breakfast, villaggi turistici e agriturismi, presenti sul territorio italiano, aderenti all’iniziativa. In particolare è bene ricordare che possono beneficiare di tale agevolazione i nuclei famigliari con ISEE massimo pari 40 mila euro, con l’importo che differisce in base al numero di componenti. Entrando nei dettagli può essere pari a:

  • 500 euro in presenza di un nucleo famigliare di tre o più persone;
  • 300 euro per un nucleo famigliare composto da due persone;
  • 150 euro per una sola persona.

Chi ha fatto richiesta di tale contributo nel 2020, potrà beneficiarne fino al 31 dicembre 2021. Rispetto all’anno scorso, però, si potrebbe dover fare i conti con delle importanti novità. Il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, infatti, ha presentato un emendamento al decreto Sostegni, con l’intento di estendere la validità di tale misura fino a giugno 2022. Ma non solo, l’intento è quello di semplificare le modalità di fruizione del bonus, che potrebbe quindi essere ceduto direttamente alle agenzie di viaggio.

LEGGI ANCHE >>> Dalle bollette ai prestiti, attenti alla batosta: prezzi in preoccupante aumento

Tra le novità, inoltre, si annovera la possibilità di poter frazionare l’importo in momenti e posti diversi, anziché utilizzarlo in un’unica soluzione e presso una sola struttura. Come già detto, comunque, si tratta, almeno per il momento, solamente di ipotesi. Non resta quindi che attendere e vedere quali saranno le prossime decisione del governo a guida Draghi in merito e le possibili conseguenze sulla nostra economia.