Brutte notizie per molte famiglie italiane che, oltre alle varie ripercussioni conseguenti l’impatto del Covid, si ritrovano a dover fare i conti con tutta una serie di rincari.

soldi-bruciati

Il 2020 è stato segnato dall’impatto del Covid che continua ad avere delle ripercussioni negative sulla vita di tutti noi sia dal punto di vista sociale che economico. Molti imprenditori, purtroppo, hanno dovuto chiudere le proprie attività, con sempre più famiglie alle prese con una grave crisi economica. Un contesto particolarmente difficile da gestire, che richiede l’applicazione di misure ad hoc da parte del governo.

Tra queste si annovera proprio il Decreto Sostegni, approvato di recente dall’esecutivo a guida Draghi, al fine di fornire un aiuto alle famiglie maggiormente colpite dalla crisi economica in corso. Una misura importante, ma purtroppo non sufficiente. Le perdite, infatti, continuano a rivelarsi sempre più preoccupanti e se tutto questo non bastasse bisogna fare i conti con gli aumenti di molte tariffe. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme quali sono le voci che vanno ad incidere maggiormente sul nostro portafoglio.

LEGGI ANCHE >>> Mutui e prestiti, attenti ai tassi di interesse: come capire se si tratta di usura

Dalle bollette ai prestiti, attenti alla batosta: ecco tutti gli aumenti

Aumento bollette
Aumento bollette (Adobe)

L’ultimo anno è stato segnato, purtroppo, dall’impatto del Covid che continua ad avere delle ripercussioni negative sia per quanto riguarda l’aspetto economico che sociale. Oltre alle varie restrizioni, infatti, ci si ritrova purtroppo a dover fare i conti con l’aumento di molte tariffe. A partire dalla polizza Rc Auto, fino ad arrivare alle bollette di luce e gas, infatti, sono davvero tanti i rincari al tempo del Covid. Ad offrire una panoramica sui vari cambiamenti delle tariffe ci ha pensato Facile.it, grazie ad un confronto tra i prezzi del 2021 con quelli di gennaio 2020. Entrando nei dettagli è possibile notare quanto segue:

  • Mutui. A differenza di quanto si possa pensare, i mutui hanno registrato un calo dei tassi di interesse.  Gli indici sono mediamente inferiori rispetto a quelli prima dell’arrivo del Covid. Allo stesso tempo è bene stare attenti ad una leggere crescita dovuta alla ripartenza dell’economia americana e le conseguenze su quella del Vecchio Continente.
  • Rc auto. A causa delle varie restrizioni, volte a contrastare la diffusione del Covid, si è registrata una minor circolazione delle auto. Una situazione che ha portato ad una contrazione delle tariffe delle assicurazioni. Tra gennaio e febbraio 2021, però, è stato constatato un lieve rincaro, pari all’1,44%.
  • Bollette luce e gas. Tra le voci che vanno maggiormente ad incidere sul bilancio famigliare si annoverano senz’ombra di dubbio le bollette di luce e gas. Le tariffe, infatti, hanno iniziato a registrare un aumento, con i prezzi medi che risultano superiori alla norma rispetto a prima dell’impatto del Covid. Entrando nei dettagli si registra un aumento del 5% per la luce e dell’1,7% per il gas.
  • Prestiti. Anche quest’ultimi hanno registrato un aumento, con gli istituti che impongono criteri più rigidi rispetto al passato.
  • Telefonia. A partire dall’inizio del 2020 ad oggi non si rivelano particolari aumenti per quanto riguarda la telefonia mobile. Diversa, invece, è la questione riguardante le tariffe internet casa, che registrano un aumento medio, rispetto allo scorso anno, del +5,3%.

LEGGI ANCHE >>> Covid, l’impatto dei vaccini sull’economia: la verità che on ti aspetti

A partire dalla polizza Rc auto fino ad arrivare alle bollette, quindi, è facile notare come siano vari i rincari registrati nel corso dell’ultimo anno e che purtroppo finiscono per incidere negativamente sulle tasche di molte famiglie. Non resta quindi che attendere i prossimi mesi per scoprire come si evolverà la situazione.