Il bonus zanzariere 2021 permette di ricevere uno sgravio fiscale per le spese effettuate entro il 31 dicembre 2021. Scopriamo meglio chi può ottenerlo e in che modalità.

Il bonus zanzariere è stato confermato anche per il 2021, dopo il successo che ha riscontrato lo scorso anno. Nello specifico si tratta di una detrazione che fa parte dell’Ecobonus 50%. Infatti deve raggiungere la schermatura della casa e comportare un miglioramento dell’efficienza energetica.

In pratica, le zanzariere installate devono essere fisse, non sono ammesse quelle montabili e smontabili. Possono essere apposte in qualsiasi parte di un edificio esistente e regolarmente accatastati. Devono inoltre rispettare i parametri di trasmittanza termica U e devono essere di marcatura CE.

LEGGI ANCHE >>> Bonus donne disoccupate, attenti ai requisiti: chi ne ha diritto

Bonus zanzariere 2021: di cosa si tratta e chi può farne richiesta

Quindi può richiederlo chi ha in mente di effettuare questo genere di lavori inerenti la propria abitazione o comunque l’edificio in cui si risiede. Per effetto di ciò possono accedere al credito d’imposta i proprietari, i nudi proprietari e anche gli affittuari (a patto però che abbiano il permesso dei proprietari).

Passando ai benefici, la detrazione fiscale consiste in una riduzione delle imposte Irpef del 50% della spesa sostenuta per l’installazione di zanzariere con schermatura solare, oltre che per la rimozioni di vecchi sistemi che erano già presenti. Le alternative sono la cessione del credito o lo sconto in fattura, che possono rappresentare delle modalità più sbrigative per godere di questo strumento.

LEGGI ANCHE >>> Bonus collaboratori sportivi: da oggi partono gli assegni

Il bonus zanzariere 2021 però ha in serbo anche altri aspetti decisamente convenienti ed inclusivi. Anche chi vive in condominio può farne domanda. Deve però passare prima dall’assemblea condominiale e ottenere il permesso per far partire i lavori. Laddove le finestre o le vetrate su cui si decidono di applicare le zanzariere fanno parte di aree comuni anche il resto dei condomini hanno diritto alla loro fetta di detrazione.